Imprese. La modenese Opocrin acquisisce Laboratori Derivati Organici (LDO)

Importante operazione per la crescita dell'azienda farmaceutica che conta sul territorio due stabilimenti, uno a Nonatola e l'altro a Corlo di Formigine

È stata finalizzata lo scorso venerdì 14 febbraio l'acquisizione del 100% delle azioni di Laboratori Derivati Organici (LDO), società con sede operativa a Trino (Vercelli), specializzata nella produzione di principi attivi farmaceutici tra cui principalmente Eparina ed Eparinoidi. L’operazione si inquadra nello sviluppo strategico di Opocrin sul mercato dei principi attivi farmaceutici biologici derivati di origine animale.

L’acquisizione di LDO colloca Opocrin tra i principali produttori di eparina e derivati a livello globale con un fatturato previsto per il 2020 di oltre 170 milioni di Euro, valendo altresì la definitiva qualifica anche per l’ordinamento italiano di Grande Azienda Il nuovo Gruppo avrà tre stabilimenti di produzione in Italia e uno stabilimento in Messico a cui si aggiungono le Joint Ventures in Brasile, Argentina e Cina, contando complessivamente più di 270 dipendenti.

“L’acquisizione di LDO da parte di Opocrin rappresenta un’opportunità di sviluppo irripetibile nel settore, consentendo la creazione di un Gruppo più forte e competitivo, mettendo a fattore comune il know how, le tecnologie e le esperienze sviluppate dalle due società. Oggi nasce un nuovo importante leader di mercato” ha commentato Mara Bianchini Presidente di Opocrin S.p.A. e azionista di controllo del Gruppo attraverso la Bianchini – Saetti Holding.

“LDO accoglie con grande interesse l’opportunità di diventare parte di una grande realtà come Opocrin. Ci unisce una comune cultura di business e di servizio al cliente, e questo ci permetterà di rafforzare e diventare leader nel settore della produzione di ingredienti attivi farmaceutici biologici, fornendo soluzioni innovative di business nel mercato di eparina ed eparinoidi” riferisce Giovanni Caglio Amministratore Delegato di LDO S.p.A .

L’operazione prevede, oltre all’acquisto del capitale sociale di LDO, il contestuale investimento – da parte di uno dei venditori – in Opocrin, da realizzarsi in parte mediante sottoscrizione di un aumento di capitale riservato e, in parte, mediante la sottoscrizione di uno strumento finanziario partecipativo. In questo contesto la quota di maggioranza e controllo detenuta dalla famiglia Bianchini Saetti non subirà alcuna variazione, Opocrin continuerà ad essere guidata da Carlo Saetti e Federico Saetti, rispettivamente Group CEO e Group General Manager.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’operazione è stata supportata finanziariamente da CRÉDIT AGRICOLE ITALIA S.P.A. e BPER BANCA S.P.A.
CRÉDIT AGRICOLE ITALIA ha ricoperto il ruolo di Capofila e Banca Agente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altri 139 casi a Modena. I decessi salgono a 61

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • LE FOTO | Modena, posti di blocco ad est e ovest della città "fantasma"

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

Torna su
ModenaToday è in caricamento