Modenadanza, al Comunale la prima tappa della tournée di Bach Project

Avrà inizio venerdì 18 gennaio 2019 alle 20,30 la rassegna Modena Danza al Teatro Comunale Luciano Pavarotti con lo spettacolo Bach Project della compagnia Fondazione Nazionale della Danza - Aterballetto. Lo spettacolo ha debuttato a settembre a Torino e Milano per il festival MITO e dopo Modena inizierà una tournée che lo porterà quali prime tappe a Bruxelles, Verona, Piacenza, Ravenna e Parma.

Il nuovo spettacolo affianca, attorno alla musica di Johann Sebastian Bach, un brano di repertorio di Jiří Kylián, fra i più acclamati coreografi contemporanei, a una nuova creazione commissionata al giovane talento Diego Tortelli.

In Sarabande, di Kylián, la musica di Bach, mediata attraverso la destrutturalizzazione sonora di Dick Schuttel, diventa un’ispirazione sovraumana. Il termine ‘sarabanda’ rappresenta un percorso che va dalle origini di triviale danza popolare alla perfezione assoluta della partitura della Seconda Partita in re minore. La coreografia è una riflessione materiale e spirituale sulla natura dell'uomo che trae stimolo da fonti diversissime, come la Genesi biblica e il rituale giapponese della cerimonia del tè. Domus Aurea, secondo brano in programma, è la ‘casa perfetta’, un’utopia che Tortelli costruisce attraverso emozionanti disegni coreografici, le geometrie disegnate dai neon dell’artista visivo Massimo Uberti e, soprattutto, il geniale contrappunto bachiano delle Suite Francesi, qui rivisitate in una trascrizione di Colombo Taccani per l’esecuzione live di Sentieri Selvaggi, affermato ensemble italiano di fama internazionale.

Originario della Repubblica Ceca, Jiří Kylián è stato a partire dagli anni Sessanta uno storico direttore artistico del Nederlands Dans Theater. Ha firmato più di cento opere per le maggiori compagnie al mondo. Ha ricevuto riconoscimenti internazionali, premiato Commandeur dans l’ordre pour Les Arts et lettres a Parigi, Honorary Doctor alla Juilliard School di New York, e con il Benois de la Danse a Mosca. Prima di Sarabande, per Aterballetto aveva rimontato Heart’s Labyrinth nel 2001 e 14’20’’ nel 2015.

Diego Tortelli si è formato all'Accademia Nazionale di Danza di Roma e all’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Ha iniziato la sua carriera a Valencia, con il Ballet de Teatres; nel 2012 si è unito al Ballet National de Marseille/Frédéric Flamand e dal 2015 lavora come freelance per Munich Opera, BOD/Richard Siegal, Korzo Theater, La Veronal. Insieme a Mattia Russo, Antonio de Rosa e Giuseppe Dagostino ha fondato a Madrid il gruppo KOR’SIA.

L’ensemble musicale Sentieri Selvaggi è nato nel 1997 da un'idea di Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno e Angelo Miotto con lo scopo di avvicinare la musica contemporanea al grande pubblico. Nel 2009 ha seguito lo storico partner Teatridithalia al Teatro Elfo Puccini di Milano, diventandone ensemble in residence e portando così la propria stagione musicale in uno dei luoghi più rappresentativi della creatività contemporanea della città. È regolarmente ospite delle più prestigiose stagioni musicali italiane, e di importanti festival internazionali

Modena Danza proseguirà fino a maggio con artisti e compagnie di fama mondiale, come Ensemble Batsheva, Dada Masilo, Svetlana Zakharova e il Bejart Ballet Lausanne.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "A la Dmanga dap mezdé", rassegna di spettacoli dialettali a Castelnuovo

    • dal 12 gennaio al 2 febbraio 2020
    • Circolo Arci Ex-Stazione
  • Il grande classico "Giselle" in scena per ModenaDanza al Comunale

    • solo oggi
    • 21 gennaio 2020
    • Teatro Comunale Luciano Pavarotti

I più visti

  • Psicologia tibetana, meditazione, intelligenza emozionale: Conferenze e Workshop Gratuito

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 16 ottobre 2019 al 22 gennaio 2020
    • CEA
  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento