"Passa la Parola", circa 2.000 ragazzi al festival dedicato ai loro libri

Si è conclusa ieri l’edizione modenese del Festival della Lettura per Ragazzi, che ha toccato tantissimi luoghi della città. Il Festival fino alla fine di maggio proseguirà in cinque Comuni della Provincia, con tantissimi eventi tutti gratuiti e gli eventi collaterali. Coinvolti durante l’anno 3.000 studenti, che hanno “adottato” i libri di Passa la Parola e incontrato gli autori.  Si continua a leggere anche in carcere e nelle case

Modena “città della lettura” nel week end con circa 2.000 appassionati di libri per ragazzi che, nonostante il maltempo, hanno partecipato agli incontri di Passa la Parola sparsi in tantissimi luoghi della città e incontrato gli autori del Festival nell’ambito del progetto “Leggere tutti, leggere ovunque”. Passa la Parola conferma così anche quest’anno la sua natura itinerante e contagiosa di Festival nato per diffondere parole “di qualità”, ovunque. Un progetto che continua a regalare un'esperienza di lettura privilegiata e che quest'anno ha “mappato” tutti i luoghi della città portando a Modena le parole, veramente e concretamente in ogni angolo: da luoghi ormai consoni alla lettura (biblioteche e scuole) a luoghi dove dominanti sono altre discipline artistiche (musei) a luoghi forse lontani dalla lettura (carcere, appartamenti, giardini, strade) per approfondire la letteratura per ragazzi dalla voce dei suoi protagonisti.

Oltre 40 gli autori, artisti, illustratori con la presenza di Premi Strega e Andersen che hanno partecipato al festival a Modena e nei prossimi incontri in provincia: presenti Daniele Aristarco, Giancarlo Ascari, Stefano Ascari, Yuri Bautta, Emanuela Bussolati, Giulia Calandra, Paola Cantatore, Chiara Carminati, Nicola Cinquetti, Agata Diakoviez, Sacha Dominis, Antonio Ferrara, Andrea Franzoso, Bernard Friot, Elisabetta Garilli, Luigi Garlando, Gianluca Gozzi, Chiara Lorenzoni, Gianluca Magnani, Carlo Marconi, Beatrice Masini, Eros Miari, Monica Morini, Gianluca Morozzi, Fabian Negrin, Marino Neri, Cecilia Randall, Sergio Ruzzier, Marco Scalcione, Giorgio Scaramuzzino, Guido Sgardoli, Fabrizio Silei, Annalisa Strada, Monica Tappa, Massimiliano Tappari, Sara Tarabusi, Gek Tessaro, Bruno Tognolini, David Tolin, Andrea Valente, Pia Valentinis, Giovanna Zoboli. Il “contagio letterario” del Festival, organizzato e ideato da Centro sportivo italiano comitato provinciale di Modena e dalla libreria per ragazzi di Vignola “Castello di Carta”, grazie al contributo di BPER Banca, è iniziato nel mese di settembre 2018 con il coinvolgimento di circa 3.000 studenti: nei Comuni coinvolti - Modena, Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Spilamberto, Vignola - durante tutti questi mesi gli studenti e gli insegnanti di alcune scuole del territorio hanno “adottato” i libri del Festival per incontrare poi gli autori durante le giornate di manifestazione e affrontare insieme, attraverso letture e interviste, alcune importanti tematiche come amicizia, crescita, integrazione, migrazione, razzismo/coraggio,  bullismo/usi e rischi della rete, poesia, storia e legalità. 

Durante le giornate di Festival il pubblico, composto in larga parte da studenti, ha accolto l’invito su instragram relativo al “postare” foto in tema lettura su tutti i luoghi della città; la gallery è visionabile cercando #ModenaLegge. L’iniziativa intende proseguire anche nei prossimi mesi, con l’obiettivo di creare una grande gallery fotografica per una Modena che continui ad essere “città della lettura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

  • Droga letale, un altro ragazzo muore per overdose in zona Sacca

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Chirurgia protesica del ginocchio, importante premio per il sassolese Francesco Fiacchi

  • Un giro di spaccio dietro la "copertura" di un autolavaggio. Sequestrato anche un mitra da guerra

  • Locale sovraffollato, denunciati i gestori e sequestrato l'Oltrecafè

Torna su
ModenaToday è in caricamento