"Dal cervello naturale alle reti neurali artificiali", se ne parla al Planetario Civico

Mercoledì sera 3 aprile, al Planetario di Modena F. Martino, l'associazione inco.Scienza presenterà un tema affascinante tanto quanto, è proprio il caso di dirlo, "cervellotico"! L'ultima conferenza del ciclo Scienza a più Voci 2019 è infatti dedicata alle reti neurali, biologiche e artificiali.

Com’è fatto il cervello? Come funziona la vista? Cosa regola l’apprendimento? Cosa sono le reti neurali artificiali? In cosa si differenziano da quelle biologiche? In questo incontro risponderemo a queste domande presentando un parallelismo fra reti neurali biologiche (il cervello) e reti neurali artificiali (algoritmi ispirati alla struttura cerebrale), partendo della loro struttura per arrivare ai meccanismi che ne regolano l’apprendimento.

Stefano Pini e Luca Pirli: ingegneria informatica e biologia a confronto per esplorare analogie e differenze tra algoritmi di intelligenza artificiale e la natura stessa che già li implementa.

L'appuntamento gratuito è per questo mercoledì 3 aprile alle 21 presso il Planetario di Modena.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Corso teorico-pratico: Psicologia dell’autoconoscenza, meditazione, antropologia

    • Gratis
    • dal 2 marzo al 20 luglio 2020
    • Centro Studi dell'Autoconoscenza
  • "Self Help", torna a Modena il laboratorio di discussione per uomini separati

    • Gratis
    • dal 23 marzo al 18 maggio 2020
    • Sede CSI Centro Sportivo Italiano

I più visti

  • Arte. Marina Abramović / Estasi al Teatro Anatomico di Modena

    • dal 8 marzo al 30 giugno 2020
    • Teatro Anatomico
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Requiem for Pompei", al Mata la mostra fotografica di Kenro Izu

    • dal 6 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Mata
  • "Jules Van Biesbroeck. L'anima delle cose.", inaugura a Modena la mostra del pittore belga

    • Gratis
    • dal 6 dicembre 2019 al 6 giugno 2020
    • Galleria Bper Banca
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento