"La memoria e il possibile", a Modena una tappa di MENS-A

MENS-A è un evento culturale internazionale sul Pensiero Ospitale e Cosmopolitismo, tra Scienze Umane, Filosofia e Storia, ciò nella fiducia e consapevolezza della funzione storica della cultura, quale unico strumento che consente comunicazione e dialogo fra gli uomini e le società. Mens-a è ideato dall’Associazione APUN (LFA - APS) in collaborazione con UniBo - Dipartimenti di: Storia, Culture Civiltà, Scienze della Qualità della Vita, Master sull’Ospitalità e UniMoRe. È una compartecipazione con l’Assessorato Cultura Regione Emilia Romagna ed è patrocinato dal Ministero dei Beni e del- le Attività Culturali e del Turismo, dai comuni di Bologna, Vignola, Modena, Parma, Ravenna, dalla Città Metropolitana, dalla AUSL Regione Emilia Romagna, dalla Chiesa di Bologna.

MENS-A ha come tema 2019 La memoria e il possibile. L’intento è quello di riflettere sul pensiero ospitale, sulla tolleranza, sulla capacità di relazioni costruttive, disponibili al progetto comune. Visti i populismi, gli irrazionalismi e la violenza, i temi di MENS-A sono molto importanti nell'oggi. MENS-A prevede incontri, conferenze, lezioni e sono presenti grandi nomi internazionali. L’obiettivo di MENS-A è quello di creare una rete culturale che valorizzi innova- zioni di processi, il pluralismo culturale, il “Patrimonio vivente”. MENS-A è collegata pure con alcune Università europee, tra cui l'Università di Berlino, Parigi e Tel Aviv, rilascia crediti formativi agli studenti dell'Università di Bologna e Modena/Reggio, oltre ad essere un progetto MIUR per gli insegnanti di ogni ordine e grado.

MENS-A/MODENA
Sabato 8 Giugno
Chiesa di San Carlo, via San Carlo 7
Ore 17.05 - Per una critica del presente, Giacomo Marramao, docente di Filosofia, società, comunicazione, UniRoma 3
Ore 17.40 - Il tempo ipermoderno, Gilles Lipovetsky, sociologo (*video-intervista con traduzione) e Riccardo Mazzeo, scrittore ed editor
Ore 18.30 - Cambiamenti e Comunicazione - Vanni Codeluppi, sociologo dei processi culturali, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM
Introduce e modera Giuliano Albarani, presidente Fondazione Collegio San Carlo

Intervengono a Modena:
GIACOMO MARRAMAO - Insegna filosofia politica e filosofia teoretica presso il Dipartimento di Filo- sofia, Comunicazione e Spettacolo dell'Università degli Studi Roma Tre. È stato direttore scientifico della Fondazione Basso-Issoco, membro del Col- lège International de Philosophie di Parigi e professore honoris causa all’Università di Bucarest. Nel 2005 la Presidenza della Repubblica francese gli ha conferito l'onorificenza delle "Palmes Académiques". Nel 2009 ha ricevuto il Premio internazionale di filosofia "Karl-Otto Apel" e nel 2013 il titolo di doctor honoris causa in Filosofia dalla Universidad Nacionál de Córdoba (Argentina).

GILLES LIPOVETSKY - Filosofo, scrittore e sociologo francese, è professore all'Università di Grenoble. Ha ricevuto due dottorati ad honorem dall'Università di Sherbrooke in Canada e dalla New Bulgarian University di Sofia ed è membro del Consi- glio di Analisi della Società (sot Cavaliere della Legion d'Onore. Autore di numerosi saggi sulle trasformazioni della società contemporanea, come L'era del vuoto: saggi sull'individualismo contemporaneo, Il tempo del lusso e Una felicità paradossale: sulla società dell’iperconsumo.to l'autorità del Primo Ministro francese).

RICCARDO MAZZEO - Editor storico della casa editrice Erickson, ha tradotto un centinaio di libri dall’ inglese, francese e spagnolo e scrive sulle pagine culturali del «Manifesto». Tra i suoi libri ricordiamo Conversazioni sull'educazione, con Zygmunt Bauman (2011), C'è una vita prima della morte? con Miguel Benasayag (2015), Il vento e il vortice, con Ágnes Heller (2016), Parlare di Isis ai bambini, con Edgar Morin et al. (2016) e Il musulmano e l'agnostico, con Tariq Ramadan (2017). Per Einaudi ha pubblicato, con Zygmunt Bauman, Elogio della letteratura (2017).

VANNI CODELUPPI - È professore ordinario di Sociologia dei media presso l'Università IULM di Milano. Ha insegnato anche nelle università di Modena e Reggio Emilia, Pa- lermo e Urbino. Studioso dei fenomeni comunicativi presenti nel mondo dei consumi, dei media e della cultura di massa, dirige presso l'editore Franco Angeli le collane “Impresa, comunicazione, mercato” e “Comunicazione e società” e presso l'editore Carocci (con Mauro Ferraresi) la serie editoriale “Consumi, comunicazione e cambiamento sociale”.

Per informazioni: 3395991149 o balsamobeatrice@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 75° Giornata della Memoria: ecco tutti gli appuntamenti a Sassuolo

    • dal 25 gennaio al 3 febbraio 2020
  • Spiritualità e materialismo, un ciclo di incontri a cura dell'Associazione Culturale Modenese Porta Saragozza

    • Gratis
    • dal 6 novembre 2019 al 5 febbraio 2020
    • Circolo degli Artisti
  • Giornata della Memoria: Tutti gli eventi a Marano sul Panaro

    • Gratis
    • dal 24 al 27 gennaio 2020

I più visti

  • "Keine Papiere. Senza le carte di identità", in mostra la street art che diventa impegno sociale

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Biblioteca Poletti
  • Un nome, un destino: inaugura a Palazzo dei Musei la mostra "Nomen Omen"

    • Gratis
    • dal 13 settembre 2019 al 15 febbraio 2020
    • Palazzo dei Musei
  • Auditorium Ferrari di Maranello, il cartellone della stagione 2019/2020

    • dal 7 novembre 2019 al 7 aprile 2020
    • Auditorium Enzo Ferrari
  • "Piccoli Tesori di Latta", inaugura nella Chiesa di San Carlo la mostra di giochi d'epoca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Chiesa di San Carlo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento