Il carbone della Befana Comunista quest'anno finisce al Movimento 5 Stelle

Le "promesse tradite" dei grillini nel mirino di RIfondazione Comunista per il tradizionale "pacco dono" dell'Epifania

Questa mattina la Befana di Rifondazione Comunista, accompagnata dal segretario regionale Stefano lugli, ha portato al gruppo consiliare del M5S presso il municipio di Modena il carbone con destinazione il vice premier Luigi Di Maio per aver "tradito gran parte delle promesse elettorali e delle aspettative dei cittadini". Gli esponenti pentastellati non erano presenti all'atto della consegna nel loro ufficio di Piazza Grande.

Un gesto simbolico che il partito modenese ripete ogni anno e che nel 2019 ha preso come bersaglio il MoVimento grillino: "Nel voto al M5S si sono riversate le aspettative di milioni di cittadini che volevano mandare a casa i partiti dell’austerità, delle grandi opere, del jobs act e della Fornero, ma il cambiamento, quello vero, non è arrivato".

Rifondazione spiega: "Con questo atto simbolico vogliamo manifestare la contrarietà di Rifondazione Comunista alle politiche giallo-verdi, a partire dalle disumane politiche per l’immigrazione che, oltre alla vergogna dei porti chiusi ai migranti salvati nel Mediterraneo, puntano con il decreto (in)sicurezza a fomentare allarme sociale buttando in strada da un giorno all’altro centinaia di persone senza documenti e senza la possibilità di lavorare spingendole verso la marginalità. Contestiamo radicalmente anche la manovra economica, che contiene una cambiale da 52 miliardi di clausole di salvaguardia (nuove tasse o tagli di spesa di pari importo) che dovranno essere trovati per non far aumentare l’IVA nel 2020 e nel 2021. Per non parlare dei 19 miliardi tra dismissioni e privatizzazioni che il governo si è impegnato a realizzare nel solo 2019. Una zavorra pesantissima destinata ad essere pagata ancora una volta dalla parte più debole di un paese che vedrà esplodere le disuguaglianze se dovesse essere realizzata la flat tax. Questa è l’unica certezza di una manovra elettorale pensata solo per portare M5S e Lega alle prossime elezioni europee con quota 100 e reddito di cittadinanza da rivendicare in campagna elettorale e di cui ancora non si conoscono platea, entità e durata".

E ancora, su alcuni dei provvedimenti più attesi: "Quota 100 è certamente meglio della legge Fornero, ma non corrisponde alla sua eliminazione, penalizza chi ha carriere lavorative discontinue, prevalentemente donne e precari, e la pesante decurtazione dell’assegno pensionistico ridurrà di molto la platea di coloro che usciranno anticipatamente dal lavoro. Il reddito di cittadinanza si configura come una misura per obbligare ad accettare qualsiasi lavoro, e se davvero i soldi del reddito saranno destinati alle imprese che assumono avremo il risultato che lo stato pagherà i salari dei lavoratori al posto di chi con quel lavoro fa utili e profitti! L’analisi costi-benefici si sta sempre più configurando come una pantomima per non mettere in discussione le grandi opere inutili di questo paese. E così coloro che una volta al governo dovevano fermare in 15 giorni il gasdotto TAP in Puglia e il terzo valico in Liguria, sono diventati quelli che hanno fatto scattare il semaforo verde alle opere. E siamo ancora in attesa dell’esito dell’analisi sul TAV, ma possiamo scommettere che anche per quella grande opera assisteremo ad un dietro front".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Che schifo!!! Adesso si chiamano affondazione comunista

  • Rifondazione comunista? Ma chi siete? Esistete ancora? Ormai siete cenere, soltanto cenere!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Traffico di migranti dalla Turchia, sgominata una banda con base a Carpi

  • Cronaca

    Ritrovate le foto d'autore rubate nella galleria del Mata, indaga la Polizia

  • Politica

    Piena del Secchia, il Governo dichiara lo stato di emergenza nazionale

  • Cronaca

    Spaccio di eroina, bloccati altri due pusher nigeriani

I più letti della settimana

  • Tragedia in largo Montecassino, donna e bambino precipitano dal decimo piano

  • Vignola, soccorso un uomo precipitato dal ponte sul fiume Panaro

  • Cake Star di Real Time fa tappa a Modena per scoprire le migliori pasticcerie della città

  • Auto fuori strada, morto un 44enne. Bloccata la Modena-Sassuolo

  • Incidente in Autosole, un morto e un ferito a San Donnino

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

Torna su
ModenaToday è in caricamento