Il Movimento 5 stelle Modena interroga il Sindaco di Formigine

Michele Dell'Orco, del Movimento 5 stelle, ha riscontrato la presenza di alcuni errori anomali nel Piano Strutturale Comunale e si rivolge a Franco Richeldi in prima persona per avere delucidazioni in merito

I vigneti

Michele Dell'Orco, portavoce area sud del Movimento 5 stelle Modena e Provincia, critica duramente ironizzando la Commissione Pianificazione Territoriale che ha commesso, a quanto pare, qualche errore (precisamente tre) nel Piano Strutturale Comunale in cui nel territorio di Formigine risultano edificabili territori che da Piano Regolatore Generale sarebbero invece destinati a vigneti. Durante le sedute della Commissione del 6 e del 13 luglio è emerso che il presidente della Commissione Romano Drusiani (PD) sta chiedendo, da mesi, risposte scritte in merito ad alcune questioni aperte.

Si tratta di richieste, appunto, inerenti il di cambio di destinazione d’uso di alcuni terreni: a queste richieste Romano Drusiani non ha ancora ricevuto risposta scritta, e non si è bene compreso quali ragioni possano giustificare questa mancanza. Nel corso della seduta del 6 luglio, il Presidente ha ricordato la sua richiesta, di sapere se alcune aree di verde privato inedificabile G4 avessero ricevuto l’edificabilità. La risposta scritta, non è pervenuta poi nemmeno nella seduta della settimana successiva, quella del 13 luglio. Alcuni tecnici comunali hanno genericamente riferito di alcuni meri errori occorsi di recepimento dell'attuale PSC, di quanto già espresso nel precedente PRG.

Dell’Orco ironizza: “Eccoli, gli errori. Perfetto, ci possono essere. Capita”. La speranza del Movimento 5 stelle è però che i fatti finora elencati non siano ormai vincolati e proprio per questo motivo vorrebbe rivolgere al Sindaco Franco Richeldi di Formigine (PD) alcune domande: come si sono verificati, questi meri errori? Si tratterebbe di semplici errori di battitura, o di copiatura, sfuggiti all'accurata rilettura del documento prima della sua approvazione? Nel caso in cui venissero riconosciuti questi errori, è possibile ritornare alla situazione precedente? Come intende procedere l'Amministrazione Comunale, rispetto a permessi di costruzione fatti pervenire agli uffici comunali prima dell'adozione del PSC? E' possibile che alcuni di questi errori abbiano trasformato terreni non edificabili in terreni edificabili? Ed in tal caso chi sono le “vittime" di questi errori ? I proprietari od ex proprietari di questi terreni privati della possibilità di coltivare l'uva o i cittadini di Formigine ? Questi terreni appartengono o sono appartenuti ad un esponente politico locale e/o suoi famigliari?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Pesanti tagli per Unicredit, "A rischio una ventina di filiali tra Modena e Reggio"

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Lite e coltellata a scuola fra due studenti. Intervengono i carabinieri

  • Si ribalta un camion che trasporta bombole, chiuse l'Autosole e la complanare

Torna su
ModenaToday è in caricamento