Pd, Boschini conferma le dimissioni da segretario cittadino

Con una lettera indirizzata alla presidente dell’Assemblea comunale del Pd Irene Guadagnini, al sindaco di Modena Giorgio Pighi e al segretario provinciale del Pd Davide Baruffi, conferma le dimissioni dal proprio ruolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Cari Irene, Giorgio, Davide,

facendo seguito a quanto già manifestatovi esplicitamente ad ottobre, attuando quanto concordato allora sulla necessità di traguardare la fase complessa delle primarie e delle elezioni politiche, all’indomani di queste ultime vi rinnovo in via definitiva le mie dimissioni da segretario comunale del PD, che presento attraverso Irene all’Assemblea cittadina, in quanto organo statutario competente.

Le motivazioni sono quelle già a suo tempo annunciate:

  1. Ogni giorno di più si manifesta la difficoltà oggettiva della gestione contestuale delle funzioni di segretario e di assessore, specie in un momento così complesso sia per l’azione amministrativa che per quella politica, che richiedono entrambe la massima applicazione.
  2. La doppia funzione diviene d’ora in avanti inopportuna, nella fase che ci porta alle scadenze amministrative prossime venture, in cui si potrebbero presentare difficili sovrapposizioni tra decisioni politiche inerenti l’amministrazione futura e il ruolo amministrativo che fino al 2014 ricopro.
  3. Inoltre, in aggiunta a questo, malgrado il risultato delle elezioni politiche in città non sia stato comparativamente il più negativo, si manifesta oggi nel voto una radicale richiesta di rinnovamento, che necessita a mio parere una lettura orientata a risposte forti, cioè di pieno vigore sia nel rilancio dell’azione politica del PD, che nella gestione dal partito di una fase così drammaticamente difficile nel paese. Una nuova segreteria consentirà di individuare, in parallelo al percorso provinciale, figure con queste caratteristiche di nuovo vigore, ricambio, ampio e rinnovato consenso da tutti i livelli, per assicurare lo slancio straordinario che ora è richiesto.

E’ stato un onore per me servire il Partito democratico dalla sua nascita sino alla difficile fase di responsabilità nazionale che ora si presenta. Chiedo scusa per le tante volte in cui non sono stato adeguato, pur avendo profuso le mie migliori intenzioni.

Vi rinnovo ancora il ringraziamento per la fiducia, la collaborazione leale e comprensiva che mi avete sempre assicurato, come lo rinnovo davvero a tutti i volontari, i militanti, gli iscritti e i segretari di circolo del PD di Modena, da cui ho imparato tantissimo in questi anni, sul piano umano e politico, e a cui devo una gratitudine profonda. Ringrazio ancora il Sindaco Giorgio Pighi per l’onore che mi concede di servire come assessore la città in cui sono nato e cresciuto. Auguro a tutti buon lavoro, assicurando sempre, oggi e per il futuro, il mio contributo per il bene di questa comunità cittadina, a cui mi sento profondamente legato.

Torna su
ModenaToday è in caricamento