Troppe assenze, il leghista Ghelfi fuori dal consiglio dell'Area Nord

Il coordinatore provinciale del Carroccio, consigliere comunale anche a San Felice, avrebbe disertato troppe sedute del parlamentino dell'Area Nord. Critico Malavasi (La Destra): "Con il suo comportamento ha favorito la sinistra"

Angelo Alessandri e Riad Ghelfi

Lasciato a casa per il numero eccessivo di assenze. È terminata in questo modo l'avventura di Riad Ghelfi, coordinatore provinciale Lega Nord e consigliere comunale a San Felice sul Panaro, nel consiglio dell'Unione dei Comuni Area Nord. Ghelfi, solito a fungere da fustigatore dei costumi della politica modenese, è stato aspramente criticato dal collega di opposizione Francesco Malavasi, La Destra, il quale ha applaudito alla sua estromissione ritenendola come "un atto doveroso e giusto". Con il suo comportamento "assurdamente menefreghista", secondo Malavasi, Ghelfi "non solo ha danneggiato l'operato della minoranza in consiglio ma, per ha assurdo ha favorito gli avversari della sinistra. Un atteggiamento deplorevole che di certo non ci ha fatto pentire del mancato sostegno alla sua candidatura a sindaco nel 2009 a San Felice sul Panaro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente leghista non solo avrebbe disertato il parlamentino dell'Area Nord, ma, a quanto pare, mancherebbe cronicamente l'appuntamento con la conferenza dei capigruppo a San Felice: "Non vogliamo poi commentare le motivazioni ed il fatto di averle inoltrate in ritardo - ha chiosato Malavasi - Dispiace perché molti dei suoi colleghi di partito sono diversi, lui così ha deluso e rinnegato chi, incosapevolmente gli ha dato fiducia, dimostrando palese inattitudine alla vita ed agli impegni politici. Anche qualche sera, fa all'incontro sul deposito gas di Rivara non si è degnato di presentarsi. Come La Destra, ne chiediamo la tempestiva estromissione al fine di non compromettere il lavoro delle minoranze sia in comune a San Felice sia nell'Unione Area Nord".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

  • Trafficante di cocaina reagisce all'arresto e punta la pistola in faccia ad un carabiniere

Torna su
ModenaToday è in caricamento