Lazio Sassuolo 2 - 2 | Emozioni e pareggio all'Olimpico, Sassuolo acciuffato al 95'

Rigore-regalo ai biancoazzurri, poi De Zerbi la ribalta con Rogerio e Berardi, prima della beffa firmata Lulic

Verdetto giusto quello del pari tra Lazio e Sassuolo (2-2), il primo della storia nella Capitale. Tuttavia assolutamente imprevedibile quello che è successo stasera a Roma. Ovvero dopo un primo tempo di marca laziale, con predominio territoriale e di palleggio, ma senza concretezza, arriva una ripresa ricca di emozioni. L’arbitro Abisso si inventa il rigore che dà il vantaggio ai capitolini, Rogerio fa pari, Immobile si divora un gol già bello e fatto, Berardi entra ad un quarto d’ora dalla fine e graffia in contropiede, quindi la beffa targata Lulic 5’ dopo il 90’. 

IL MATCH - De Zerbi si specchia nel 3-5-2 di Simone Inzaghi nel tentativo di neutralizzarne l’efficacia. Il Sassuolo cambia pelle all’Olimpico, ripropone in attacco l’ex Matri accanto a Boga, e tiene in panca Berardi.  

Si sblocca la partita ad inizio di ripresa. Il protagonista è l’arbitro Abisso che concede alla Lazio un discusso calcio di rigore che suscita non poche proteste da parte neroverde. Traversone di Patric, Locatelli tocca prima col busto e poi col gomito. Abisso subito indica il dischetto,  poi va a controllare le immagini con l’ausilio del Var. Quindi conferma la decisione che fa infuriare De Zerbi. Immobile non sbaglia e la Lazio sblocca il risultato. Ma il Sassuolo c’è: non passano neanche 4’ che arriva il pareggio. Un bello spunto di Boga, il tiro di Lirola viene respinto Radu, Rogerio è ben appostato e deve solo appoggiare in rete.

La Lazio schiuma rabbia ed intensifica l’azione offensiva. Al 20’ Consigli è bravissimo su un destro a giro di Immobile ben assistito da Correa. 

Miracolo di Consigli su Immobile, servito brillantemente da Correa, al 32’ è Immobile a divorarsi un gol fatto che è impossibile descrivere. Bisogna andare a vedere gli highlights per avere un’idea. In-cre-di-bi-le, direbbe qualche telecronista moderno. Sono tutti segnali che indirizzano verso un finale a tinte neroverdi. Il tempo di registrare un’altra paratissima di Consigli al 37’ su colpo di testa di Milinkovic-Savic. Quindi, ad un giro di lancette dal 90’, rima baciata. La Lazio paga dazio. Contropiede micidiale azionato da Sensi, quindi palla a Berardi che fredda Strakosha ammutolendo l’Olimpico biancoceleste, segnando il suo sesto gol stagionale. Il finale è incandescente. La squadra di Inzaghi raddrizza la barca al 50’ con Lulic. Immobile controlla la sfera e mette in mezzo dove trova Lulic che insacca da mezzo metro. Una beffa per il Sassuolo, ma verdetto più che giusto. La squadra di De Zerbi torna a far punti fuori casa e mette un altro mattoncino verso la salvezza. 

GOL:  nel s.t. 8’ Immobile (rig.), 12’ Rogerio, 44’ Berardi, 50’ Lulic. 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo (24’ st Milinkovic-Savic), Badelj (35’ st Lucas Leiva), Luis Alberto, Lulic; Caicedo (18’ st Correa), Immobile. A disp: Proto, Guerrieri, Wallace, Bastos, Luiz Felipe, Romulo, Durmisi, Cataldi, Neto. All.: S. Inzaghi

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Demiral, Magnani, Peluso; Lirola, Locatelli (24’ st Magnanelli), Sensi, Duncan (38’ st Bourabia), Rogerio; Boga, Matri (27’ st Berardi). A disp: Pegolo, Lemos, Ferrari, Sernicola, Djuricic, Odgaard, Brignola, Di Francesco, Babacar. All. De Zerbi

Note: ammoniti nel s.t. 7’ Locatelli, 33’ Badelj. Recupero 0’, 6’.

LE PAGELLE: Consigli 7; Demiral 6, Magnani 6, Peluso 6; Lirola 6,5, Locatelli 5,5 (24’ st Magnanelli 6), Sensi 6,5, Duncan 6 (38’ st Bourabia), Rogerio 6,5; Boga 6, Matri 5 (27’ st Berardi 7).

CONSIGLI  7 - Il punto è almeno per metà merito suo e di due interventi strepitosi nella ripresa. I “meriti” li divide con il laziale Immobile che ha sulla coscienza un errore che avrebbe fatto la fortuna della Gialappa’s.

BERARDI 7 - In un quarto d’ora cambia il destino della partita. Perfetto il suo contropiede al seguito di Sensi che gli fornisce un pallone che lui tramuta in oro. Peccato che in fin dei conti valga solo un punto. 

ROGERIO 6,5 – Primo gol in Italia per l’esterno brasiliano val bene mezzo punto in più.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Le migliori osterie di Modena. Dove gustare la cucina tradizionale

  • Come pulire il box doccia in modo efficace

  • Le migliori piadinerie di Modena

  • Antigravity Pilates: come allenarsi e dove farlo a Modena

I più letti della settimana

  • Grandine e vento si abbattono su Modena, trenta feriti e molti danni

  • Disastro meteo su Modena, parte la conta dei danni. Trenta feriti lievi

  • Cade dal furgone in via Giardini, muore un operaio trentenne

  • Grandine in pianura, vigneti e campi di grano devastati

  • Furti con la tecnica dell'abbraccio, caccia ad una ladra a Carpi e dintorni

  • Viaggia con un'intera camera da letto sul tetto dell’auto, patente ritirata

Torna su
ModenaToday è in caricamento