Torino Sassuolo, probabili formazioni | Pressioni ed entusiasmo a confronto

Questa sera, alle 20.45, allo stadio Olimpico si giocherà Torino-Sassuolo, per il recupero della partita sospesa dopo la morte tragica di Morosini. Le due formazioni si contendono un posto in zona promozione diretta

Solo due punti separano il Torino e il Sassuolo in classifica. Per questo la partita assume un valore determinante ai fini della promozione diretta, essendo giocata a solo due partite dalla fine del campionato. La storia recente del Torino poi ci ha abituati a vedere una squadra che, data la grande pressione, alla prima difficoltà crolla e impiega troppo tempo a rimettersi in sesto. Il Sassuolo invece, quest'anno, sta dimostrando il contrario. Non si deciderà nulla stasera all'Olimpico di Torino, ma forse una piccola anticipazione potrebbe arrivare. A dirigere l'incontro sarà il signor Pinzani di Empoli.

QUI TORINO - Potrebbe aver lasciato qualche segno la sconfitta contro il Pescara, soprattutto in una pizza calda come Torino. Ventura dovrà fare a meno di Stevanovic, fermo per rifiatare, e Pasquato che ha la febbre. "Il gruppo, come ho sempre detto, è cresciuto molto da inizio anno - ha detto mister Ventura -; siamo ancora padroni del nostro destino, se faremo punti saliremo, in caso contrario no. Con il senno di poi è sempre facile parlare delle scelte di Pescara; ormai quello appartiene al passato, ora dobbiamo pensare al Sassuolo. Da qui in avanti non bisogna fare calcoli, ma dare sempre il meglio possibile giornata dopo giornata. Il bonus di cui parlavo un po' l'abbiamo bruciato e ora dobbiamo fare il massimo. Non posso sapere come si schiererà il Sassuolo e con quale atteggiamento; sicuramente spero che loro si trovino di fronte un Torino determinato".

QUI SASSUOLO - Non ha problemi di rosa mister Pea che si può godere la sfida probabilmente decisiva insieme a tutti i ragazzi. "E' una partita per noi bellissima e sarebbe stata così anche se avessimo avuto 20 punti di differenza, perché andare a giocare all'Olimpico contro questo grande Torino è fantastico - ha detto mister Pea -. Invece siamo lì a tre punti di differenza e andiamo a giocarcela. Seguo da tempo la squadra e seguo mister Ventura con grande interesse e stima. E' una squadra veramente ben organizzata con giocatori di categoria superiore e in campo ci sarà il solito Torino. Noi stiamo bene e ci siamo ripresi dagli sforzi fatti per il caldo e per scardinare la difesa del Livorno. I ragazzi non vedono l'ora di entrare in quello stadio per giocare una partita così bella e importante. Siamo partiti con altri obiettivi, è inutile negarlo. Essere lì in mezzo a tre squadre con 20-25 mila tifosi e rose con giocatori in Nazionale che hanno speso tanto per avere una squadra vincente, é una soddisfazione; una grande soddisfazione c'è anche per me dato che Ventura e Zeman allenano ad alti livelli da 30 anni e Mandorlini da 15 anni. Per tutti noi è una giornata inaspettata che ci siamo regalati facendo fatica e correndo tantissimo: non abbiamo tensioni ma solo entusiasmo".

PROBABILI FORMAZIONI

TORINO (4-2-4): Benussi; D'Ambrosio, Darmian, Di Cesare, Ogbonna; Basha, Iori; Sgrigna, Bianchi, Antenucci, Meggiorini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SASSUOLO (3-5-2): Pomini; Marzorati, Piccioni, Terranova; Gazzola, Magnanelli, Cofie, Missiroli, Longhi; Sansone, Boakye.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Test agli operatori sanitari, si parte la settimana prossima con i prelievi

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Ricette da riscoprire ora che sei a casa: 5 dolci modenesi

Torna su
ModenaToday è in caricamento