Vis Pesaro-Carpi, probabili formazioni | Carpi a caccia del record

Mai in passato sei successi di fila dei biancorossi fra i professionisti. Ma Riolfo vola basso: "Tutto quello che non attiene al match lo guardiamo poi". Ancora out Vano

Le vittorie sono come le ciliegie, una tira l’altra e non stufano mai. Il Carpi – che ne ha già infilate cinque, record eguagliato nella sua storia pro – ne cerca un’altra a Pesaro, contro la Vis (stadio “Benelli”, ore 17.30). Ma tra i buoni propositi ed il metterli in pratica passa davvero tanto. Almeno novanta minuti di battaglia su un campo non facile che lo stesso Riolfo (insieme al suo vice Pantera, al dg Stefanelli, ed a Rossoni e Carta) conosce molto bene, dopo l’avventura di due anni fa, in serie D, quando fu esonerato ad otto giornate dal termine.

Per il tecnico ligure non è ovviamente una partita come le altre, pur se lui, legittimamente e con garbo, glissa ogni commento, ed anzi ci tiene a precisare che “a Pesaro sono stato benissimo, sono in contatto con tantissime persone che sarà un piacere salutare”. Certo, quell’esonero brucia (la Vis poi salì lo stesso in serie C, con un clamoroso sorpasso all’ultima giornata al Matelica), ma da allora è cresciuto pure lui “Non ne ho mai parlato, e comunque non nutro nessun sentimento di rivalsa nei confronti di chicchessia”. Però non ci vuole un’introspezione psicologica per capire che Riolfo, quell’esonero, lo ha ritenuto proprio ingiusto. “Quando subisci queste situazioni… nel calcio succedono anche se non dovrebbero succedere….”

VANO OUT -  Manca ancora Vano, per la seconda volta neanche nei convocati. “Per un problema diverso da sette giorni fa” – precisa il tecnico che sorride alla parola “record”: “Non è un tema che ci ossessiona, devo essere sincero, piuttosto mi piace sottolineare che tutti questi risultati positivi che abbiamo ottenuti possano, inconsapevolmente, portarci a concedere qualcosa sul piano dell’attenzione, dell’umiltà, della perseveranza nella ricerca del risultato. In settimana si è lavorato per scongiurare questo pericolo e così ci presentiamo al cospetto della Vis – che è una squadra di tutto rispetto – col giusto atteggiamento, Della mia Vis è rimasto solo Paoli, un vero capitano, un trascinatore. Li ho anche visti dal vivo, contro il Padova e non mi sono affatto dispiaciuti”. Rientra Sabotic dietro (esce Boccaccini), out Saber squalificato. Simonetti appare in vantaggio per una maglia da titolare. Qualche problema per i marchigiani nell’assetto difensivo, con un paio di acciaccati, ma potrebbe esserci il debutto tra i pali dell’esperto Puggioni. 

VIS PESARO (3-5-2): Puggioni; Gianola, Farabegoli, Paoli; Pannnitteri, Misin, Botta, Tessiore, Pedrelli; Voltan, Grandolfo. All.: Pavan.  
CARPI (4-3-2-1): Nobile; Rossoni, Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Simonetti, Pezzi, Saric; Jelenic, Maurizi; Biasci. All.: Riolfo. 
ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore (assistenti Miniutti di Maniago e Buonocore di Marsala).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento