Sassuolo Atalanta 1 - 4 | Primo tempo da dimenticare, neroverdi annientati dalla 'Dea'

Un approccio disastroso alla gara da parte dei neroverdi ha permesso agli atalantini, in buona forma, di esaltarsi nel primo tempo ed amministrare nel secondo

Un’altra debacle per il Sassuolo di mister De Zerbi che rimedia per la seconda volta in questa campionato quattro gol nel corso di una sola partita. Primo tempo da incubo, specialmente per la difesa che permette all’Atlanta di fare ciò che vuole senza nemmeno, apparentemente, provare ad opporsi. Nella ripresa gli ospiti, grazie al vantaggio già acquisito, calmano molto il ritmo e il Sassuolo riesce ad accorciare le distanze e a creare qualche occasione in più, senza però impensierire troppo gli avversari.

IL MATCH - Ci prova già al 2’ l’Atalanta con Gomez che costringe i neroverdi a metterla in corner. Non passa molto però al vantaggio nerazzurro perché al 7’ ancora Gomez che da centrocampo salta la difesa e arriva al tiro piazzando il pallone sul palo lontano. Grande difficoltà per il Sassuolo che al 13’ subisce il secondo gol quando Ilicic dalla destra della porta mette la palla in mezzo rasoterra: due suoi compagni non arrivano a toccarla e nemmeno i difensori neroverdi finché non arriva sui piedi di Gosens sul palo opposto e il centrocampista la alza mettendola sotto la traversa da due passi. Continua a spingere forte l’Atalanta che costruisce ed entra in area con troppa facilità, mentre il Sassuolo non riesce né a reagire né a opporsi. Così al 29’ arriva la doppietta del ‘Papu’ Gomez che prima fa velo ad un filtrante di Pasalic per Zapata, poi riceve proprio da quest’ultimo, chiudendo uno scambio veloce che non trova nessuna resistenza da parte dei padroni di casa, e può arrivare davanti a Consigli e segnare. Si fa vedere timidamente la squadra di De Zerbi al 33’ quando Berardi entra in area e cade in un contrasto chiedendo il rigore, ma Valeri lo ammonisce per simulazione. Due minuti più tardi arriva il poker firmato da Zapata che di testa insacca un bel cross dalla destra di Hateboer. Negli ultimi minuti del primo tempo prova a crescere un po’ il Sassuolo che entra un paio di volte in area senza spaventare e va vicino al gol Berardi che calcia dalla distanza ma trova Sportiello pronto. Prova a cambiare qualcosa De Zerbi nella ripresa e inserisce subito Tripaldelli e Traorè al posto di Peluso e Bourabia. Gli ospiti abbassano molto i ritmi e la partita sembra più equilibrata. Al 59’ ci prova Berardi dalla distanza e trova ancora Sportiello che para in tuffo. Accorcia le distanze al 62’ Defrel che riceve in verticale da Duncan sul filo del fuorigioco e la spara di potenza in rete. Il VAR si mette al lavoro per verificare la posizione dell’attaccante e dopo un paio di minuti assegna il gol. Al 64’ Duncan dal limite sfiora il palo. Ora sembra un Sassuolo più coraggioso, mentre l’Atalanta sembra voler addormentare il gioco per riposare anche in vista della Champions potendo gestire un largo vantaggio. Sugli sviluppi di un corner ci prova ancora Berardi dal limite e ancora una volta Sportiello riesce a parare un buon tiro, non molto angolato, ma potente. Grandissima parata coi piedi di Consigli su un gran tiro da posizione defilata di Hateboer all’84’.

SASSUOLO: Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Peluso (46’ Tripaldelli); Duncan (82’ Magnanelli), Obiang, Bourabia (46’ Traorè); Berardi, Defrel, Boga. A disp.: Pegolo, Romagna, Marlon, Muldur, Kyriakopoulos, Locatelli, Mazzitelli, Raspadori, Caputo. All.: Roberto De Zerbi

ATALANTA: Sportiello; Djimsiti, Toloi, Masiello; Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens (61’ Arana); Gomez (72’ Malinovskyi), Zapata (75’ Barrow), Ilicic. A disp.: Gollini, Rossi, Kjaer, Palomino, Ibanez, Castagne, de Roon. All.: Gian Piero Gasperini

ARBITRO: sig. Valeri

RETI: 7’, 29’ Gomez, 13’ Gosens, 35’ Zapata, 64’ Defrel

NOTE: ammoniti Berardi, Ferrari, Toloi, Malinovsyi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non pagano il pranzo e al matrimonio arrivano i Carabinieri: "Le buste non bastano"

  • Podista investito e ucciso, tragedia alla periferia di Carpi

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro sulla rotatoria di strada Gherbella, due feriti e traffico a rilento

  • Ruba un telefono e lo nasconde nelle mutande, arrestato al GrandEmilia

Torna su
ModenaToday è in caricamento