Spal Sassuolo 1 - 2 | I neroverdi la ribaltano nel finale con Boga

Primo tempo sottotono dei neroverdi che nella ripresa mettono il turbo e vincono grazie in particolare a Boga

Gioca due partite il Sassuolo che nel primo tempo non sembra nemmeno l'ombra di quello visto contro la Roma. Poi nella ripresa cambia tutto e la Spal non riesce a contenere l'impeto di Boga, Berardi, Defrel e compagni che prima trovano il pareggio con il rigore segnato da Caputo e procurato da Boga, poi vanno a vincere all'ultimo minuto..

IL MATCH - Parte in sordina la partita tra Spal e Sassuolo, con le due squadre che sembrano attendere e studiare. Si accende poi al 22' il match quando Berardi di piatto spara alto un bel cross di Toljan dalla destra; risponde la Spal un minuto più tardi con Bonifazi che porta in vantaggio i suoi quando Consigli e Obiang si ostacolano a vicenda nell'intercettare un pallone e il difensore ferrarese di testa ne approfitta per metterla in rete. Prova la reazione la squadra di De Zerbi che non ha però la brillantezza dell'ultima uscita contro la Roma e fatica a creare occasioni veramente pericolose. Ora la partita ha un ritmo più alto rispetto ai primi minuti. Al 31' punizione sbagliata da Traorè che calcia troppo piano e Berisha para senza problemi facendo poi partire un contropiede pericolosissimo che termina con un tiro potente di Di Francesco dalla sinistra che impegna Consigli in una respinta frontale spazzata poi via da un giocatore neroverde. Punizione molto potente di Boga al 41' che colpisce dritto sul volto Bonifazi posizionato in barriera rendendo necessario l'intervento dello staff della Spal. E' decisamente più movimentata la ripresa di questo match, in particolare a dare una svolta è Boga che si conferma vero e proprio folletto mettendo sempre in difficoltà gli avversari. Così al 64' il francese, con un giochetto dei suoi, entra in area e costringe Tomovic a commettere un fallo netto per fermarlo: nessun dubbio per Giacomelli che fischia il rigore. Sul dischetto va poi Caputo che la appoggia nell'angolo destro della porta e pareggia il risultato. Al 67' risponde Murgia che calcia benissimo, ma trova un super Consigli che riesce prima a deviare il pallone sul palo e poi a tornare velocemente indietro a bloccarlo prima che possa tornare sui piedi degli avversari. Molto attivo anche Defrel che rientra dopo un lungo infortunio al posto di Traorè e fa subito vedere di essere un uomo importante per la squadra e sfiora anche un palo al 69'. Occasione di ribaltare il match all'87' per il Sassuolo quando Kyriakopoulos crossa rasoterra dal fondo, ma il pallone viene intercettato da un avversario a un passo da Defrel ben piazzato a un metro dalla porta. Al 90' Si ribalta tutto: grandissimo cross di Berardi dalla destra della trequarti per la testa di Boga che, piazzato sul secondo palo, senza nemmeno saltare la infila in rete, completamente dimenticato da Strefezza

SPAL: Berisha; Bonifazi, Vicari, Tomovic; Strefezza, Dabo (42' Murgia), Missiroli, Castro (60' Valoti), Reca; Di Francesco (85' Valdifiori), Petagna. A disp.: Thiam, Letica, Cionek, Felipe, Zukanovic, Salamon, Fares, Tunjov, Floccari. All.: Leonardo Semplici

SASSUOLO: Consigli; Toljan, Romagna, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Traorè (46' Defrel), Boga; Caputo (92' Magnani). A disp.: Pegolo, Marlon, Rogerio, Muldur, Peluso, Bourabia, Magnanelli, Djuricic, Raspadori, Haraslin. All.: Roberto De Zerbi

ARBITRO: sig. Giacomelli

RETI: 23' Bonifazi, 65' Caputo (rig.), 90' Boga

NOTE: ammoniti Dabo, Obiang, Locatelli, Kyriakopoulos, Strefezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Pesanti tagli per Unicredit, "A rischio una ventina di filiali tra Modena e Reggio"

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • La città di Modena si riunisce in Duomo per l'ultimo saluto a Mirella Freni

Torna su
ModenaToday è in caricamento