Truffe e furti ai danni di anziani, denunciati due venditori ambulanti di frutta

Il furgone con le cassette di frutta che si fermava per le strade e nei paesi della Bassa era in realtà poco più di una copertura. Un 37enne e un 41enne sono stati individuati dai Carabinieri dopo alcuni episodi violenti

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Molinella, nel bolognese, hanno denunciato due italiani, un 37enne residente a Finale Emilia e un 41enne milanese di San Felice sul Panaro. Per loro l'accusa è di concorso in furto aggravato e violenza privata, nei confronti di numerosi anziani, anche ultra ottantenni.

I malviventi si aggiravano per le strade della Bassa a bordo di un furgone, poi quando individuavano una potenziale vittima, si avvicinavano con modi garbati proponendole la vendita di una cassetta di frutta. La trappola scattava nel momento in cui l’anziano o l’anziana accettavano l’offerta ed estraevano il portafogli per pagare. Alla vista dei soldi, i due cordiali venditori di frutta si trasformavano, mostrandosi per quello che erano davvero: criminali senza scrupoli, specializzati in quel tipo di reati e disposti a tutto per portare a termine la missione. 

In alcuni casi, infatti, i due imbroglioni hanno usato forme di violenza nei confronti delle vittime: a un’anziana automobilista fermata per strada era stato impedito di ripartire perché si era rifiutata di assecondarli, mentre a un’altra donna erano entrati in casa, dando luogo a un vero e proprio furto in appartamento. 

Il 37enne era già stato denunciato due anni fa per un fatto analogo. Le indagini proseguono e, considerato che le vittime potrebbero essere a centinaia, chiunque possa fornire indicazioni utili, anche nel territorio modenese, può contattare i Carabinieri di Molinella al numero di telefono 051/6905800.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

Torna su
ModenaToday è in caricamento