Anziana truffata e derubata del portagioie da un finto tecnico e un finto poliziotto

Ennesima truffa in città, questa volta nella zona di via Leonardo Da Vinci. Vittima una 85enne, bottino di circa 700 euro

Sfuggevoli per il loro modus operandi e non certo penalizzati da un reato che l'ordinamento italiano tratta con forse eccessiva sufficienza, i truffatori specializzati nei raggiri ai danni degli anziani tornano a colpire in città. Ieri a finire nel mirino di una coppia di malviventi è stata una donna di 85 anni, che vive sola nella zona del Villaggio Giardino. Alla porta della signora si è presentato un uomo che si è presentato come un tecnico del gas, incaricato di verificare la tenuta delle tubature nell'appartamento della signora.

Quando l'anziana ha aperto la porta si è trovata davanti non solo il finto addetto, ma anche un complice, che indossava una pettorina con su scritto "Polizia". L'uomo ha spiegato che nella zona si erano verificati diversi furti in abitazione e che stava perciò svolgendo un sopralluogo.

Con una buona parlantina e facendo leva sulla fragilità della loro vittima, i due sono riusciti a garantirsi l'accesso all'abitazione. Qui hanno iniziato a girovagare e distratte la padrona di casa, fino a quando uno dei due criminali ha individuato il portagioie nella camera da letto e dopo averlo preso si è defilato, seguito dal complice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'85enne si è accorta troppo tardi di quanto era accaduto e non le è rimasto che chiedere aiuto ai Carabinieri. Il bottino contenuto nel portagioie ammonta a circa 700 euro e comprende 500 euro in contanti e due collanine d'oro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19. Muore a soli 36 anni la delegata sindacale di Villa Margherita

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Buoni spesa, a Modena fino a 500 euro a famiglia. Domande da lunedì

  • “Back on Track”, Ferrari prepara la riapertura con uno screening per i dipendenti

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

  • Covid-19, da Modena lo studio per comprendere come funziona l’infezione 

Torna su
ModenaToday è in caricamento