Truffa dello specchietto, inseguito per 10 km e bloccato dai Carabinieri

Un 36enne siciliano è stato bloccato a Pavullo, dopo un tentativo di truffa scoperto grazie ad un testimone

La prontezza di un cittadino e la competenza dei Carabinieri ha permesso di fermare ieri un noto pluripregiudicato dedito alla cosiddetta truffa dello specchietto. E' accaduto a Pvullo nel frignano, dove intorno alle 10.30 un cittadino che si trovava a passare lungo via Giardini ha notato la scena classica orchestrata dal malvivente. Questi era fermo a bordo della sua Volkswagen Polo di colore nera e al passaggio di una Fiat Panda ha lasciato cadere dal finestrino un pezzo dello specchietto retrovisore della sua auto, precedentemente rotto, con l'obiettivo di accusare l'altro automobilista e poi intascare un risarcimento immediato.

Il testimone ha allertato i Carabinieri, che si sono portati sul posto. La Polo si era già allontanata - senza che la truffa andasse in porto -  motivo per cui i militari hanno visionato le telecamere della zona, risalendo alla targa del veicolo e alla direzione di fuga. Una pattuglia dell'Arma ha quindi rintracciato il veicolo lungo Nuova Estense, ma il conducente ha cercato in ogni modo di seminarla.

L'inseguimento si è protratto per oltre 10 km, fino alle porte di Lama Mocogno, dove i militari sono riusciti a bloccare il criminale. L'uomo, un 36enne siciliano è risultato un "professionista del settore", dal momento che annoverava molti precedenti per questo stesso reato. Per lui è scattata una denuncia a piede libero per tentata truffa e per resistenza a pubblico ufficiale, insieme ad una serie di contravvenzioni al codice della strada. La sua patente è stata ritirata e l'auto sottoposta a sequestro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Controlli in due stabilimenti del settore carni, 16 persone denunciate

  • Cronaca

    Sgomberato un dormitorio abusivo per i dipendenti in un laboratorio tessile

  • Cronaca

    Sciopero a Italpizza, una delegazione SI Cobas protesta sotto il Municipio

  • Cronaca

    Spaccata in via Giardini con l'auto ariete, due nomadi in carcere

I più letti della settimana

  • Travolti dopo un incidente, due morti nel tratto modenese della A1

  • Incidente mortale in A1, individuata l'auto pirata. Autopsia per le due vittime

  • Arrivo di tappa a Modena, le strade chiuse per il passaggio del Giro

  • Dà fuoco alla sede della Municipale a Mirandola e causa due morti e diversi feriti. Arrestato

  • Via Giardini, rapina di prima mattina alla Farmacia San Faustino

  • Un ferito in un tamponamento, chiuso un tratto della Modena-Sassuolo

Torna su
ModenaToday è in caricamento