Modena traina l’economia regionale: cala il manifatturiero, segno più per l’edilizia

In un contesto di rallentamento economico generale, Modena continua a trainare l’economia dell’Emilia-Romagna. In crisi le industrie manifatturiere e tessili ma in forte ripresa il settore edile. Questi i dati dell’indagine sui primi sei mesi dell’economia nella provincia di Modena

Un semestre di alti e bassi per l’economia della provincia di Modena. Le principali difficoltà si riscontrano nel settore manifatturiero in particolare a causa del ribasso della maglieria e di alcuni comparti del metalmeccanico. Ma non tutta l’economia è a tinte fosche. Segnali positivi giungono dal settore delle costruzioni edili in cui tutti gli indicatori, come produzione e fatturato, risultano in crescita.

Sono questi i dati che emergono dalla nuova indagine congiunturale sull’andamento dell’economia della provincia di Modena realizzata dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio in collaborazione con  Confindustria Emilia, CNA  Modena, Legacoop Estense, Ascom e FAM.

Siamo in un contesto di rallentamento dell'economia mondiale- afferma il Direttore Centro Studi e Statistica Guido Caselli- e in questo contesto mondiale sappiamo che,  l'Italia è quella che va un po' più lentamente rispetto agli altri, e che l'Emilia Romagna sta andando meglio rispetto alle altre regioni e che Modena sta tenendo abbastanza bene”

Tale indagine condotta ogni anno sul settore manifatturiero, è stata ora allargata anche al terziario e all’edilizia.

Nel dettaglio le industrie manifatturiere hanno registrato nel primo semestre del 2019 un calo della produzione di circa il -4,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Inoltre le imprese esportatrici hanno registrato  un trend positivo per il fatturato estero ma rimane in calo quello interno.

Bollino nero per l’industria degli autoveicoli in cui la flessione negativa è forte. In calo anche ceramica (-3%), maglieria (-3,9%) e apparecchi meccanici (-1,8%).

Situazione diversa per il settore edile che registra un +5,4%. Le costruzioni dipingono un settore in ripresa dopo anni di profonda crisi. Inoltre le imprese edili stanno ingrandendo il loro organico: l’occupazione nei primi sei mesi del 2019 è infatti aumentata del +5,25.

Trend in crescita anche per il settore alimentare e in particolar modo per quello biomedicale che ha registrato una forte crescita sia in loco sia all’estero.

Il turismo segna invece un +5,2%  con molti comuni della provincia che hanno registrato buone presenze tra gennaio e maggio 2019.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salta la cassa con una tv sotto braccio, stroncata sul nascere l'impresa impossibile di un 31enne

  • Esce di strada con l'auto, morto un 59enne a Manzolino

  • L'ex compagno di classe saluta la sua ragazza, lui lo colpisce con una testata

  • Caduta sulla rotonda di Vaciglio, grave un cicloamatore

  • Sale su un traliccio alla stazione e minaccia di gettarsi, salvata dai Carabinieri

  • Meteo | Torna il caldo con valori fino a +35°C, ma non per molto

Torna su
ModenaToday è in caricamento