Rimpasto, la rabbia di Colombo: "Io dimissionato senza un perché"

Le indiscrezioni avevano indicato l'ex assessore al bilancio come uno di quelli che sarebbe stato defenestrato dal Municipio: "Dimissionato perché la pedina più debole in un gioco di rapporti di forza"

Alvaro Colombo

"Non è vero che lascio perché stanco: questa è una ricostruzione falsa e lesiva per la mia dignità di uomo prima ancora che di amministratore. E rappresenta bene la bassezza morale più ancora che politica di chi ha messo in bocca questa lettura al giornalista che poi l’ha scritta senza alcuna verifica". Ha un diavolo per capello Alvaro Colombro, ormai ex assessore al bilancio del Comune di Modena, dopo l'azzeramento delle deleghe deciso ieri sera dal Sindaco Giorgio Pighi. I rumors avevano indicato la sua figura e quella di Graziano Pini, ex assessore alle politiche economiche, come quelle che non sarebbero rientrate nei piani per il rimpasto di Giunta. A Colombo, in ogni caso, non ha fatto certo piacere apprendere dai giornali di essere stato dimissionato dal Sindaco Giorgio Pighi nel mezzo dell'iter per l'approvazione del bilancio 2012: "Potrei dire che sono stato sacrificato, ma sono conscio di usare una parola un po’ grossa dato il tema - ha spiegato in una lunga lettera inviata ai mass media - sono stato dimissionato perché la pedina più debole in un gioco di rapporti di forza, nel quale il senso del lavoro, dell’impegno, non valgono nulla: non ho tessere di partito, non rappresento interessi, pur tutti legittimi. Rappresento la mia coscienza e mi sento rappresentato dalla mia coscienza". Colombo vuole sapere dal Sindaco Pighi il perché di questa esclusione: "Mi si impedisce di portare a termine un incarico iniziato nel 2009 e che, dal luglio 2011, nella consapevolezza della difficoltà estrema che comportava, mi ha visto lavorare al Bilancio da approvare nelle prossime settimane - ha scritto - Se e dove, in questo percorso, ho sbagliato, chiedo che mi venga esplicitato per poter rispondere. Mi si impedisce di ultimare un percorso, senza motivarne il perché". In ogni caso, nella mattinata di venerdì 20 aprile è prevista la presentazione ufficiale dalle nuova squadra di governo dell'Amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Al supermercarto con il contenitore per alimenti portato da casa, a Modena si sperimenta

  • Lavoro nero, sospesa l'attività di una pizzeria di Maranello

  • Scappa di casa a soli 10 anni, ritrovato in stazione in piena notte

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Inceneritore e qualità dell'aria: "I rifiuti da fuori Modena inquinano come 100mila auto"

Torna su
ModenaToday è in caricamento