Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Villa Lonardi di San Donnino apre le porte per la giornata FAI

 

Si è tenuta ieri e oggi la giornata FAI in Italia, vedendo a Modena tra le tappe anche Villa Lonardi, uno degli esempi di liberty più incredibili al mondo. Voluta da Claudio Sandonnini, è opera architettonica e di design che piu' desta interesse per la sua capacita' di esporre scelte stilistiche radicali, come poche altre nel nord Italia. L'intera villa fu ideata da Bonzagni, e secondo la narrazione storica, Sandonnini non volle rivelare mai il nome del suo architetto fino alla conclusione dell'opera. Non siamo davanti ad un puro liberty, ma sicuramente all'idea piu' eccletica e distruptive del Liberty, tanto da unire elementi classici ad altri di stile secessionista, con tante altre finiture. E' evidente in tutto cio' la volonta' del suo autore, di dare forma a qualcosa di distinto rispetto alle case di campagna che si potevano vedere all'epoca. Oggi la villa e' della famiglia Lonardi che in casi come questi apre la villa per raccontare bellezze e dettagli. Eppure la villa rimane soggiogata dall'inquinamento acustivo e di smog proveniente dalla vicina autostrada, e il suo stato di salute sara' ancora piu' a rischio se confermata la costruzione della Complanarina. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ModenaToday è in caricamento