Carpi, bando per il Servizio Civile Nazionale: sei posti disponibili

A Carpi parte il progetto del Servizio Civile Nazionale per sei giovani. La scadenza delle domande per far parte del progetto del Comune è il 20 aprile

A Carpi parte il progetto del Servizio Civile Nazionale per sei giovani. La scadenza delle domande per far parte del progetto del Comune è il 20 aprile. nei giorni scorsi è stato pubblicato il Bando straordinario aperto a tutti i giovani a livello nazionale e il Comune di Carpi avrà la possibilità di accoglierne sei nell’ambito della seconda edizione del progetto Giovani protagonisti. 

Protagonisti di questa edizione sono le esperienze di animazione culturale ed aggregativa a Carpi. Gli istituti culturali cittadini nei quali presteranno servizio i giovani selezionati dopo un colloquio (i volontari devono avere tra i 18 e i 28 anni di età, essere cittadini europei o non comunitari regolarmente soggiornati) saranno la Biblioteca multimediale Loria, il Castello dei ragazzi e lo Spazio Giovani Mac’è!

COME PRESENTARE LA DOMANDA.  Le domande sono da presentare al Comune secondo le seguenti modalità:

1) inviando una Posta Elettronica Certificata (PEC): la PEC da utilizzare è risorse.umane@pec.terredargine.it;
2) inviando una Raccomandata con ricevuta di ritorno;
3) consegnando la domanda a mano presso lo Sportello del Dipendente, primo piano del Municipio, in corso Pio 91. Lo Sportello è aperto da lunedì a sabato, dalle ore 8.30 alle 12.30, fatta eccezione per l’ultimo giorno utile, il 20 aprile, quando sarà aperto sino alle ore 14.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni sulla presentazione della domanda 
Elisa Levizzani, Simonetta Bonfà 
Sportello del Dipendente, tel. 059 649683-687, e-mail personale@terredargine.it 

Per informazioni sul progetto del Comune 
Alessandro Flisi
Ufficio Politiche giovanili
Tel. 059 649919, e-mail politichegiovanili@carpidiem.it
www.carpidiem.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento