Pedemontana, annullato l'appalto per il tratto di S. Eusebio

Gara da rifare dopo il parere dell'Anac. I lavori dovevano partire entro metà 2019, ma ora slittano alla prossima primavera

Sui lavori per il prolungamento della nuova Pedemontana, nel tratto tra S.Eusebio e la provinciale 17 nel comune di Castelnuovo Rangone, a seguito delle verifiche effettuate in sede di gara per anomalie tecniche nelle offerte, la Provincia di Modena ha ritenuto che sussistano i presupposti per l’annullamento della gara d’appalto, avviata nei mesi scorsi.

Dopo aver ricevuto osservazioni sul progetto esecutivo dall’impresa classificata al primo posto, la Provincia ha ritenuto utile e opportuno rivolgere un quesito all’Anac. Con tale parere, pervenuto a fine ottobre, si è confermata la necessità di procedere all’annullamento della gara stessa e sono già state avviate le procedure di ripubblicazione di un nuovo bando, con l’obiettivo di poter accantierare i lavori del tratto in questione tra S.Eusebio di Spilamberto e la provinciale 17 nella località Settecani entro la primavera del 2020 con un investimento di 8,5 milioni di euro.

Per completare la nuova Pedemontana occorre realizzare i restanti tre chilometri chilometri (dalla provinciale 17 a via Montanara) già finanziati dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 (costo 12 milioni di euro) per i quali sono in corso i lavori di progettazione da parte della Provincia. L'obiettivo è quello di completare tutta la nuova Pedemontana entro il 2023.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento