Attualità

Conserva in garage una granata della seconda guerra modiale, arrestato a Sassuolo

Un 36enne straniero era indagato per un caso di minaccia a mano armata, ma dalla perquisizione effettuata dalla Polizia è emersa la presenza dell'ordigno

Nella giornata del 27 febbraio i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sassuolo hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione di armi per l’impiego bellico, un cittadino ucraino di anni 36 residente a Sassuolo. Il ritrovamento è stato possibile a seguito di una perquisizione, scaturita da un altro reato: i poliziotti erano infatti alla ricerca di una pistola con la quale lo straniero è sospettato di aver minacciato e picchiato un'altra persona.

Della pistola nessuna traccia, ma in compenso è stata ritrovata una bomba a mano della seconda guerra mondiale mod. MILLS M36 in buono stato di conservazione, custodita in una scatola appoggiata su uno scaffale del garage dell’abitazione.

Il Nucleo Artificieri di Bologna è intervenuto sul posto e ha constatato che la bomba era priva di elementi esplodenti ed innescanti, ma comunque potenzialmente atta all’impiego e riutilizzabile.

Per tale ragione l’uomo, incensurato, è stato arrestato in flagranza di reato e su disposizione del P.M. condotto presso il carcere in attesa della convalida da parte del Gip.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conserva in garage una granata della seconda guerra modiale, arrestato a Sassuolo

ModenaToday è in caricamento