Liberazione, a Modena i cori delle mondine diffusi da un furgone in giro per la città

Saranno trasmessi con altoparlanti da un mezzo che accompagnerà la deposizione di corone ai cippi dei caduti per la Resistenza grazie a una iniziativa dell’associazione Stoff

Non mancheranno anche quest’anno, alle celebrazioni di giovedì 22 aprile, i canti del Coro delle Mondine di Novi, da dieci anni ospiti al circolo Off nel giorno della Liberazione di Modena. Non saranno presenti le cantanti, ovviamente, ma ci saranno i loro canti della tradizione che, trasmessi dagli altoparlanti di un furgoncino, accompagneranno le deposizioni delle corone ai cippi dei caduti della Resistenza. Gli omaggi commemorativi, in collaborazione con l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) si svolgeranno con le garanzie di sicurezza sanitaria previste per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Il mezzo attrezzato seguirà nella mattinata un percorso tra i cippi partendo dal centro storico (Quartiere 1) e andando a toccarne anche in altri Quartieri, accompagnati dalla musica del Coro. “Un piccolo gesto – spiegano gli organizzatori - che speriamo possa distrarci da questa innaturale routine, anche solo per un minuto, e che ci ricordi quelli che sono i valori fondanti della nostra società”.

L’iniziativa, in collaborazione con l’associazione Stoff, affianca una modalità comunicativa ormai “storica” agli streaming e alle narrazioni online che, nei giorni di #iorestoacasa, contraddistinguono nel 2020 la Festa della Liberazione dal nazifascismo.

Le iniziative della mattinata del 22 aprile, sempre nei limiti imposti dalle misure di contenimento della diffusione del virus, dopo la deposizione alle 9.30 di una corona al Famedio del cimitero di San Cataldo, proseguono come da tradizione alle 10 al Sacrario della Ghirlandina e quindi alla lapide a ricordo degli ex internati militari. Alle 10.15 si spostano alla lapide della Medaglia d’Oro alla Città di Modena in cima allo scalone del Palazzo comunale in piazza Grande; alle 10.30 circa sarà infine deposta una corona alla lapide in ricordo di Mario Allegretti, medaglia d’oro al valor militare, nell’atrio dell’Ateneo in via Università 4.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma di Modena a cura del Comitato comunale per la storia e le memorie del Novecento mercoledì 22 aprile avrà il suo centro nel Consiglio comunale delle 16, trasmesso in diretta streaming sul sito del Comune (www.comune.modena.it). Il momento di memoria e celebrazione, nel rispetto di tutte le cautele per la sicurezza sanitaria, sarà dedicato alla Liberazione con interventi in programma del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, del presidente del Consiglio Fabio Poggi e di Carlo Smuraglia, presidente emerito dell’Anpi nazionale (in videoconferenza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento