Apre la nuova rotatoria in via Morane, laterali chiuse per ultimare i lavori

Da giovedì 12 a domenica 15 settembre impedito il transito da via Liguria e via Toscana; via Morane rimarrà sempre percorribile. Avviati i lavori del bosco urbano

Da lunedì 16 settembre sarà attivata la circolazione sulla rotatoria tra via Morane, via Liguria e via Toscana. L’impresa che sta effettuando l’intervento ha comunicato che, salvo imprevisti o maltempo, per l’avvio dell’anno scolastico, come previsto, potrà essere attivato il transito nella nuova infrastruttura, su cui nei prossimi giorni sono previsti lavori di posa di uno strato di base e di pavimentazione.

Per consentire la conclusione di questa fase dei lavori, da giovedì 12 a domenica 15 settembre sarà impedito il transito all'intersezione da e verso le vie Liguria e Toscana con deviazione del traffico e degli autobus, mentre via Morane rimarrà sempre percorribile.

Via Liguria sarà raggiungibile attraverso il percorso alternativo strada Morane-via Pavia-via Magenta-via Liguria. Via Toscana sarà invece raggiungibile attraverso il percorso strada Morane–via Bachelet–via dalla Chiesa-via Toscana.

In seguito all'apertura della circolazione in rotatoria, i lavori proseguiranno con la realizzazione di isole spartitraffico, percorsi pedonali, impianti di illuminazione. In occasione dell’esecuzione dei tappeti stradali sarà necessaria un’ulteriore breve interruzione di transito dalle vie Liguria e via Toscana. Eccetto le opere a verde, che necessitano di tempistiche legate alla stagionalità delle essenze, il completamento dell’intervento è previsto per fine settembre.

L’infrastruttura avrà un diametro di circa 40 metri, compreso lo spazio per ciclabile e marciapiede. I lavori, avviati a fine giugno, sono risultati più complessi del previsto in quanto sono risultate necessarie opere relative al canale sottostante per garantire la percorribilità della rotatoria.

Da diverse settimane sono iniziati anche i lavori relativi al bosco urbano che, come deliberato dal Consiglio comunale lo scorso anno, sorgerà accanto al nuovo comparto residenziale di Vaciglio. L’intervento, per un valore complessivo di 450 mila euro, ha preso il via con la perimetrazione dell’area e la realizzazione del pozzo necessario per approvigionare le piante che verranno progressivamente piantumate in base alla stagione e alle essenze.  Il bosco urbano sarà costituito da circa 8 mila piante ad alto e basso fusto e si svilupperà in continuità con l’area boschiva già esistente in via Tignale del Garda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni muore dopo il trasporto dall'Ospedale di Sassuolo a Baggiovara, aperta indagine

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Scontro sulla Nazionale per Carpi, morto un automobilista

  • Persona muore bruciata all'interno di un'auto, giallo alla periferia di Modena

  • Da Milano a Modena per salvare una vita, un organo scortato dalla Municipale

  • Travolta lungo via Giardini, grave una 52enne soccorsa dall'eliambulanza

Torna su
ModenaToday è in caricamento