Imbrattato il manifesto della Festa dell'Unità, "C'è chi continua a seminare odio e rancore"

Nota del segretario provinciale del Pd Davide Fava sul cartellone vandalizzato con scritte neofasciste a Modena Est

Un manifesto che annuncia l’imminente Festa dell’unità che si terrà, a Ponte Alto, dal 26 agosto al 21 settembre, è stato vandalizzato nelle scorse Ore. E' successo a Modena Est, dove ignoti hanno colpito con bomboletta spray.

Così ha commentato il segretario provinciale del Pd Davide Fava: “C’è chi prova a ripartire, a costruire un’occasione di incontro per tutti e chi, invece, continua a seminare odio e rancore. Su un manifesto che annuncia la nostra Festa dell’unità, che quest’anno avrà carattere nazionale, affisso nella zona di Modena Est, ignoti hanno scritto insulti e disegnato croci celtiche che ci riportano a un passato tragico e autoritario, già sconfitto dalla storia e dalla lotta partigiana. Naturalmente denunceremo alle autorità preposte questo ennesimo tentativo di intimidazione, ma la risposta più bella la stanno fornendo i nostri volontari che, da settimane ormai, sono al lavoro nell’area di Ponte Alto per costruire una Festa che, quest’anno più che mai, crei le condizioni per ritrovarci tutti insieme, per discutere e divertirci, in sicurezza e serenità. I mestatori di odio non ci fermeranno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento