Anche al Commissariato di Carpi una sala protetta per le audizioni di donne e minori

Questa mattina è stata inaugurata la “Sala Audizioni Protette” allestita presso il Commissariato di Carpi, uno spazio confortevole dove poter accogliere le vittime di violenza di genere, donne e minori, e rendere loro più agevole il difficile momento della denuncia. La stanza è stata realizzata grazie al contributo del Comune di Carpi e si inserisce in un percorso che negli ultimi anni ha visto stanze di questo tipo nascere in diverse struttre del territorio, Questura, caserme e Tribunale.

Alla cerimonia erano presenti le massime autorità civili, militari e religiose provinciali e locali. Impartirà la benedizione dei nuovi locali l’Arcivescovo di Modena e Nonantola, Mons. Erio Castellucci.

La scelta di inaugurare la sala audizioni protette proprio in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999, è stata condivisa da Questore e Sindaco di Carpi per contribuire a sensibilizzare la società su questo importante tema, lanciando altresì un messaggio di vicinanza e solidarietà da parte delle Istituzioni alle vittime di violenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento