Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

Mercato Albinelli, convenzione rinnovata fino al 2026

Sottoscritto l’accordo tra Comune e Consorzio. Assessore Ferrari: “Un’eccellenza per Modena” per qualità dell’offerta e promozione turistica

Continua per altri cinque anni, fino a giugno del 2026, la gestione del Mercato Albinelli da parte del Consorzio che riunisce gli operatori. Nei giorni scorsi, infatti, è stata rinnovata la convenzione con il Comune di Modena al termine di un percorso di confronto che ha coinvolto i nuovi vertici del Consorzio, il Comitato tecnico consultivo, di cui fanno parte anche i rappresentanti delle associazioni di categoria, e l’Assemblea dei soci alla quale è intervenuto anche il sindaco Gian Carlo Muzzarelli.

La convenzione è stata sottoscritta dal nuovo presidente del Consorzio del Mercato Albinelli Andrea Solieri. Il documento è accompagnato da un verbale del Comitato tecnico che, oltre a introdurre alcune semplificazioni nelle relazioni tra gli enti, preannuncia specifici sopralluoghi da organizzare in maniera congiunta e puntualizza alcuni aspetti relativi agli interventi di manutenzione ordinaria che verranno eseguiti dal Consorzio e quelli di manutenzione straordinaria, dell’immobile e dell’impiantistica, di competenza comunale.

“l’Amministrazione comunale è soddisfatta del risultato raggiunto – commenta l’assessora alle Politiche economiche e Promozione della città Ludovica Carla Ferrari – perché il Mercato Albinelli rappresenta un elemento di eccellenza per Modena, per ciò che propone ai cittadini con la qualità della propria offerta, in un mix tra tradizione e innovazione, e perché rientra tra le azioni di promozione turistica del territorio. Nelle prossime settimane si procederà a definire l’elenco e le modalità per realizzare le manutenzioni ordinarie e straordinarie necessarie”.

Come annunciato nei giorni scorsi, inoltre, si procederà anche con un intervento di restauro conservativo, in accordo con la Soprintendenza, per i banchi della ex pescheria e per la fontana in bronzo di Giuseppe Graziosi che rappresenta la “Fanciullina con canestro di fiori”. Per l’intervento si prevede un costo complessivo di circa 40 mila euro.

Nella convenzione, che tiene conto delle novità introdotte negli ultimi anni anche rispetto alle iniziative di ristorazione e consumo sul posto, si prevede un canone annuo di 229,30 euro per metro quadro più Iva e il Comune si impegna a supportare l’attività promozionale del Mercato a continuare a inserire l’area nei programmi di promozione e valorizzazione commerciale e turistica del centro storico, oltre a valutare la possibilità di contribuire al cofinanziamento di eventi e iniziative con aperture orarie più ampie o straordinarie promosse dal Consorzio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato Albinelli, convenzione rinnovata fino al 2026

ModenaToday è in caricamento