rotate-mobile
Attualità

Sicurezza stradale, a Fiorano fa tappa la campagna “Obiettivo Zero”

La Polizia di Stato al fianco dell’AIFVS di Modena per promuovere maggiore consapevolezza sui rischi della strada

La Polizia Stradale ha collaborato all’organizzazione dell’iniziativa “Obiettivo Zero”, promossa dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada di Modena, che si è svolta ieri a Fiorano Modenese e che proseguirà per l’intera giornata di oggi. Finalità dell’evento è quella di sensibilizzare gli utenti della strada sulla sicurezza stradale e sui rischi derivanti da condotte di guida imprudenti, incoscienti o sconsiderate che ogni anno causano incidenti con il ferimento o la morte di numerose persone. In ambito europeo l’obiettivo è appunto quello di raggiungere “zero” morti sulle strade entro l’anno 2050.

Nel 2020 in Italia il numero di morti per milione di abitanti è stato di 40, in calo del 25% rispetto all’anno precedente (53 vittime per milione di abitanti) e del 42% rispetto al 2010 (70 vittime per milione di abitanti).

Ieri mattina hanno partecipato alle varie iniziative numerosi studenti delle scuole secondarie di secondo grado del Distretto Ceramico, tra i quali molti sono neopatentati o in procinto di conseguire la patente di guida, accolti dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Modena Vice Questore Enrico Tassi.

Nel pomeriggio il momento istituzionale alla presenza, tra gli altri, del Prefetto di Modena Alessandra Camporota e del Questore Silvia Burdese. Il Questore ha portato il proprio saluto e quello di tutta la Polizia di Stato modenese, sottolineando l’alto valore etico e formativo del progetto, fondamentale per sensibilizzare la comunità, e soprattutto i giovani, su quelle che sono le conseguenze drammatiche delle condotte di guida improprie, ricordando come dalla responsabilità di ciascuno derivi la sicurezza di tutti.

“Obiettivo Zero” a Fiorano - 19/03/2022

In esposizione, tra i vari veicoli in uso alla Polizia Stradale, anche la Lamborghini Huracan, che viene impiegata in via principale per le emergenze e per il trasporto organi. A questo scopo, oltre ad essere dotata di un defibrillatore per il soccorso di emergenza, il bagagliaio anteriore della vettura ospita uno speciale attrezzatura frigo-box per il trasporto urgente di sangue ed organi per trapianti.

Presente anche il “Pullman Azzurro”, l’aula scolastica multimediale itinerante, dove gli operatori della Polizia Stradale diventano “maestri di sicurezza” per i più piccoli, attraverso l’organizzazione di giochi a tema, filmati e cartoni animati per insegnare, divertendosi, le principali regole sulla sicurezza stradale.

Nel pomeriggio è stato simulato un incidente stradale con feriti, dove Polizia Stradale, Vigili del Fuoco e C.R.I hanno mostrato al pubblico presente come gli operatori, in base alle rispettive competenze, intervengono in soccorso nelle situazioni più estreme per salvare la vita delle persone.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, a Fiorano fa tappa la campagna “Obiettivo Zero”

ModenaToday è in caricamento