rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Attualità Caduti in Guerra / Corso Canalgrande, 84

In Canalgrande le riprese del film su Ferrari, poi toccherà al barbiere del Drake

Oggi il corso è off-limits per le riprese presso l'ex Banca d'Italia. Nei prossimi giorni si va in scena anche nella bottega "Da Antonio"

Dopo largo Garibaldi e l'Abbazia di San Pietro, le riprese del film su Ferrari si spostano in corso Canalgrande. Da questa mattina sono infatti iniziati i ciak presso l'edificio storico che ospitava la Banca D'Italia, che ha chiuso i battenti da oltre dieci anni lasciando libero un palazzo che conta tre piani adibiti ad uffici e anche alcuni appartamenti di pregio ai piani alti. Gli ambienti signorili dell'edificio sono stati scelti da Mann e dal suo staff per girare diverse scene in interno.

Tutt'intorno al palazzo è stato ricreato un ambiente più consono a quello di fine anni '5, compresa l'installazione di una affascinante cabina telefonica d'epoca. Come per il resto delle scene girate in città, sul set sono arrivate le auto d'epoca che coloriranno gli esterni, accanto al portico.

Per consentire l’allestimento del set, già dall’una del mattino di martedì 9 agosto è entrato in vigore un divieto di sosta con rimozione, su entrambi i lati della strada, in corso Canalgrande (nel tratto tra via Università e corso Accademia), via San Giovanni del Cantone, piazzale Boschetti, via Fosse, via del Carmine, via delle Carmelitane scalze, via del Teatro e vicolo Venezia. Il divieto di sosta rimarrà in vigore fino alle 24 di giovedì 11 agosto.

Corso Canalgrande risulta di fatto inaccessibile nel tratto compreso tra via Emilia Est e via San Giovanni del Cantone. Ciò nonostante, diversi curiosi si sono già assiepati lungo le transenne e nelle strade laterali per assistere all'azione sul set - che a dire il vero sarà quasi inavvicinabile - nella speranza di scorgere i volti delle star al lavoro.

WhatsApp Image 2022-08-10 at 11.34.38-2

Nei prossimi giorni la troupe tornerà nuovamente in corso Canalgrande, questa volta non al civico 84, ma al 73. Qui ha infatti sede la bottega del barbiere che per lunghissimi anni si occupò di Enzo Ferrari in prima persona: una location che non poteva essere ignorata dalla produzione e che sarà riportata al look del passato con alcune modifiche all'arredamento e agli strumenti. A gestire l'attività è oggi Alessandro D'Elia, figlio di quel Massimo che fu barbiere del Drake: lo stesso d'Elia parteciperà probabilmente alle riprese vestendo proprio i panni che gli sono propri nella vita lavorativa di tutti i giorni. L'attività resterà chiusa al pubblico fino al 15 settembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Canalgrande le riprese del film su Ferrari, poi toccherà al barbiere del Drake

ModenaToday è in caricamento