Attualità Vignola

“SoccOrso pediatrico”, le Terre dei Castelli ricche di peluche e sorrisi. 

Giovedì mattina alle 10 presso la Pubblica Assistenza di Vignola il team Enjoy ha organizzato un incontro tra associazioni, polizia locale e vigili del fuoco. Un progetto, quello di “SoccOrso pediatrico” che ogni anno raccoglie 4000 peluche grazie all’associazione team enjoy guidata dal presidente Nicola Ortugno e che quest’anno si è ampliato e coinvolge ad oggi anche forze dell’ordine e vigili del fuoco. 

Dopo la tappa di Pavullo di metà agosto, il team raggiunge le terre dei castelli. L’idea è semplice e consiste nel dotare tutti i mezzi di soccorso di peluche sanificati e imbustati singolarmente da donare ai bambini coinvolti nelle attività dei mezzi per poi procedere in futuro con formazione, eventi di raccolta fondi e colorazione di ambulanze e comunità pediatriche. 

All’incontro in rappresentanza dell’associazione il coordinatore dei progetti Davide Nostrini e l’infermiere 118 Ivan Lineti, il Sindaco Emilia Muratori e il presidente dell’unione Fabio Franceschini, il comandante della polizia locale Pierpaolo Marullo e numerosi rappresentanti delle associazioni di volontariato, primo fra tutti il presidente della Pubblica Assistenza di Vignola Stefano Barbieri. 

“Un bel ritrovo con un sguardo diretto ai bambini", commenta la Sindaca Muratori, mentre il comandante della polizia locale sottolinea l’importanza di essere vicino alla cittadinanza da parte delle forze dell’ordine.  “Presto faremo un momento simile nel distretto ceramico, a Modena e nella bassa, conclude Lineti”. “Stiamo continuando il nostro tour ed è bellissimo costruire relazioni con tutte le associazioni, perché scambiando momenti comuni c’è la possibilità di realizzare tanto in futuro", dice Nostrini.

Presenti Pubblica Assistenza Vignola, Rocca Malatina, Montese, Castelnuovo Rangone, Zocca, Vigili del Fuoco Vignola, Polizia locale Unione Terre dei Castello e Ambulanza Ausl vignola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“SoccOrso pediatrico”, le Terre dei Castelli ricche di peluche e sorrisi. 

ModenaToday è in caricamento