rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità Fiorano Modenese

Venduta all'asta Villa Menotti, a un privato il compito di conservare la memoria del patriota

Villa Menotti è stata venduta all'asta ad un privato modenese. Verrà recuperata e riportata all’antico splendore

La storica Villa Menotti ha un nuovo proprietario. Il compratore che ha chiesto di restare anonimo è un libero professionista modenese che nella giornata di ieri si è aggiudicato all’asta lo storico immobile appartenuto alla famiglia del patriota risorgimentale e oltre alla Villa anche  tutto il terreno agricolo circostante per la cifra di 292mila e 510 euro.

L'intero complesso dovrà subire ristrutturazione e questo era uno dei motivi per cui Comune e altri enti  non sono riusciti ad aggiudicarselo.

"E una notizia che riempie il cuore di speranza: Villa Menotti è stata acquistata all’asta da un privato che intende ristrutturarla e riportarla all’antico splendore. La Villa, situata a Spezzano di Fiorano Modenese,  da tempo versava nel più ignobile abbandono e degrado". Afferma Sabina Piccinini Consigliere Comune di San Cesario sul Panaro. "Ora si ha la certezza che per Villa Menotti è finita l’agonia, così come l’offesa alla memoria del grande Patriota entrato nella Storia del Paese. Una bella soddisfazione per chi, come la sottoscritta, in questi anni ha visto la Villa decadere fino a temerne il crollo, rivolgendo appelli su appelli, affinché quel luogo, quelle mura venissero salvate perchè testimonianza visibile e concreta di un grande esempio, di una vita spesa fino in fondo per i propri ideali. " 

Nell'avviso di vendita è stato espressamente citato il vincolo di inedificabilità apposto dalla Soprintendenza ai terreni agricoli circostanti e la classificazione del Ministero dei Beni Culturali quale “bene culturale di interesse particolarmente importante”.

"Vogliamo credere - prosegue la Piccinini- che il nuovo proprietario di Villa Menotti sia ben consapevole e degno del grande valore della Villa così come del bellissimo paesaggio agricolo circostante. Condividerà, anche solo in parte, con la collettività, li suo “bene culturale di interesse particolarmente importante”. Potrà considerarlo, anche per questo, un buon investimento? Da quando Villa Menotti è stata messa all’asta la domanda è sempre la solita: “Chi potrà mai acquistare dei terreni vincolatissimi ed una Villa che sta cadendo a pezzi?”.

Lo stesso Sindaco di Fiorano ed i rappresentanti dell’Associazione “Case della Memoria” avevano riconosciuto che "solo un imprenditore illuminato avrebbe potuto farsi carico del destino di Villa Menotti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venduta all'asta Villa Menotti, a un privato il compito di conservare la memoria del patriota

ModenaToday è in caricamento