menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santo Domingo, violentata e uccisa una 59enne di Carpi. L'assassino confessa

Tragedia nel paese centroamericano, dove la donna viveva ormai da oltre 10 anni. Il corpo ritrovato in un frigorifero

Claudia Lepore, 59enne di Carpi è stat uccisa a Santo Domingo dove si era trasferita nel 2009 per aprire un bed&breakfast a Punta Cana. Un crimine efferato: la vittima è stata trovata legata e imbavagliata all'interno di un frigorifero, con evidenti segni di violenza. Il corpo è stato rinvenuto nell'abitazione della Lepore, nella zona di Bavaro, all'interno del congelatore che era stato chiuso dall'esterno per impedirle di uscire.

La polizia locale ha tratto in arresto un uomo del posto di 46 anni, che ha confessato il delitto. Sono in corso indagini sul conto di due italiani, un uomo e una donna sua ex socia in affari. Da chiarire infatti se si sia trattato di un delitto su commissione. Antonio Lantigua, il 46enne arrestato, avrebbe infatti dichiarato di aver commesso il reato su indicazione della ex socia, la modenese Ilaria Benati.

Claudia Lepore è molto conosciuta a Carpi, nonostante manchi dalla città dei pio da diversi anni. Aveva gestito un bar in via Marx, per poi tentare l'avventura imprenditoriale nel paradiso tropicale della Repubblica Dominicana, dove aveva aperto appunto un'attivita ricettiva insieme alla socia. Ultimamente aveva però interrotto i rapporti con l'amica per cercare fortuna in proprio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento