Cinque nuovi nati nella colonia dei macachi "modenesi"

Gli animali trasferiti presso un centro di Semprosiano dopo lil braccio di ferro tra associazioni animaliste e Università, hanno dato alla luce nuovi cuccioli. Ora hanno anche la piscina

(foto lav.it)

Per lunghi mesi sono stati al centro della cronaca cittadina e dello scontro politico, ma ora si godono la "pensione" presso il Centro di Recupero per Animali Selvatici della Maremma, nel grossetano. Ci riferiamo ai 16 macachi che hanno vissuto presso lo stabulario dell'Universitò di Modena e Reggio Emilia come cavie e che nel luglio dello scorso anno sono stati consegnati al Centro avendo esaurito il proprio "lavoro" alle dipendenze della ricerca scientifica.

Dopo essere diventati star del web con un sito internet loro dedicato, ora le scimmie si sono date da fare anche in altro modo. Nelle ultime settimane, infatti, sono nati 5 cuccioli da altrettante mamme, a dispetto delle precauzioni adottate dai gestori del Centro per evitare la riproduzione.

"I parti non hanno presentato alcuna difficoltà: il gruppo nasce come colonia da riproduzione, per cui gli animali sapevano benissimo cosa fare, sia grazie all’istinto che all’esperienza. Fin dall’inizio la presenza dei cuccioli ha completamente influenzato la vita dell’intero gruppo – spiega la LAV sul proprio sito web – Il maschio alfa, papà orgoglioso, protegge il suo harem e chiude un occhio se le neo-mamme ricevono il cibo prima di lui. Ma anche gli altri individui partecipano e aiutano: i giovani, maschi e femmine, cercano di agevolare in ogni modo la vita delle mamme che hanno spesso le braccia occupate a tenere i propri cuccioli, una forma di altruismo rara in natura e che fa capire quanto sia legata questa famiglia che abbiamo l’onore, il merito e il privilegio di guardare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I volontari che se ne prendono cura – dopo una battaglia durata anni e molte manifestazioni di piazza che chiedevano a gran voce la "liberazione" – ora spiegano: "Visto l’arrivo della bella stagione abbiamo anche costruito una piscina, infatti i Macaca fascicularis adorano l’acqua e passano tutto il giorno a rotolarsi e schizzare i compagni, e presto anche i cuccioli daranno filo da torcere a tutti, improvvisandosi pompieri. I macachi di Modena sono uno spettacolo di spensieratezza, gioco e serenità, ma i laboratori nascondono ancor molti orrori e sguardi muti di chi può solo accettare una sorte senza giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Ritrova una busta con 1.150 euro e la consegna ai vigili, era l'incasso di un commerciante

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

Torna su
ModenaToday è in caricamento