Nasce a Modena Herigate Tour, l'associazione del turismo esperenziale modenese

Modena Heritage Tour, l’Associazione che concretizza un progetto lanciato da CNA Turismo, teso a proporre un “circuito delle esperienze” uniche

Non solo imprese turistiche, ma anche laboratori artigianali che si occupano di arte e di lavorazioni in vetro, legno, marmi, cuoio e pelli e aziende della moda e del benessere. Sono diverse e numerose le imprese a cui si rivolge Modena Heritage Tour, l’Associazione che concretizza un progetto lanciato da CNA Turismo, teso a proporre un “circuito delle esperienze” in grado di generare percorsi di conoscenza e valorizzazione del territorio in chiave turistica, per intercettare flussi di visitatori interessati a “toccare con mano” le eccellenze del nostro territorio.

Partner di questo progetto, oltre a CNA, saranno APT Emilia-Romagna, la Destinazione Turistica Bologna-Modena, Bologna Welcome e Modenatur. Venti, invece, le imprese che ad oggi hanno aderito all’Associazione e che hanno formalmente costituito l’Associazione, che ha eletto come presidente Roberto Gianaroli, presidente dell’Aeroclub di Pavullo, come vicepresidenti Fabio Fabbri (Vivara Viaggi) e Giulio Beltrami (Beltrami Vetrai), Roberta Pelloni (Vecchia Dispensa di Castelvetro) segretaria e Maria Vittoria Maleti (Ordine del nocino di Spilamberto) in qualità di tesoriere.

Tutte le imprese aderenti sono da tempo affermate sul mercato, ciascuna con una propria storia da narrare ed in grado di accogliere, tramite percorsi guidati, il turista italiano o straniero. “Il turismo esperienziale – sottolinea Roberto Gianaroli - intercetta temi di grande attualità come quelli della sostenibilità ambientale, della tutela dei prodotti tipici, della salvaguardia delle competenze professionali. Modena Heritage Tour nasce per affermare e diffondere questi punti di forza, che peraltro sono anche alla base dell’accordo nazionale tra CNA e Airbnb”.

“I vantaggi più grandi legati all’adesione all’Associazione? – spiega sempre Gianaroli – Innanzitutto la visibilità, che passa attraverso la promozione collettiva sul web e sui social e l’adesione gratuita al portale regionale Emilia-Romagna Welcome. Entrare in Modena Heritage Tour significa anche partecipare ad altri progetti, come ad esempio, quello dei Cammini religiosi in Emilia-Romagna e al Circuito dei Castelli, al progetto vacanza attiva e altri progetti che APT promuoverà nel corso del prossimo anno. L’obiettivo infatti è quello di promuovere e commercializzare diverse tipologie di percorsi di conoscenza delle eccellenze artigiane che rappresentano oggi un valore aggiunto per il turismo delle esperienze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento