La modenese Sata Srl ha un nuovo direttore generale

Matteo Giannetti, Direttore Commerciale di Credemtel (società 100% Credem specializzata in servizi e progetti digitali) assume il ruolo di Direttore Generale della controllata SATA Srl, pmi innovativa specializzata nello sviluppo di software per la gestione elettronica dei documenti

Credemtel S.p.A., società del Gruppo Credem attiva nell'offerta di servizi digitali, nel corso dei primi mesi del 2020 ha esercitato la propria opzione di acquisto assumendo il controllo di SATA Srl, pmi innovativa specializzata nello sviluppo di software per la gestione elettronica dei documenti, raggiungendo il 75% del capitale di quest'ultima e con un'opzione di acquisire le rimanenti quote nei prossimi anni. Nel corso del primo CdA, il presidente di Sata Sr.l, Fabio Bonfatti ha proposto al Consiglio di Amministrazione della società la nomina di un Direttore Generale, figura necessaria per un più efficace ed efficiente coordinamento delle attività per l'attuazione dei piani progettuali aziendali ed alla forte interazione prevista con Credemtel e con l'intero Gruppo Credem.

La figura individuata per tale ruolo è Matteo Giannetti che, in qualità di Direttore Commerciale di Credemtel, ha già intrattenuto relazioni con Sata per la partnership commerciale e tecnologica in atto. Inoltre, l'Assemblea degli Azionisti di Sata ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il prossimo triennio composto dal Presidente Flavio Bonfatti, Giancarlo Caroli (Direttore Generale Credemtel), Maurizio Giglioli (Direttore Marketing Strategico Credem), Gabriele Decò (Direttore Generale Credemfactor) ed Enrico Baldisserri (Direttore Information Technology Credemtel).

La figura del nuovo direttore Generale di Sata ha l'obiettivo di sostenere la strategia di sviluppo basata su forti investimenti in tecnologia ed innovazione, per favorire la realizzazione di strumenti innovativi nell'ambito della Financial Supply Chain. Matteo Giannetti, Direttore Commerciale di Credemtel ed ora Direttore Generale di Sata, ha dichiarato: "Aumentare la sinergia tra Sata e Credemtel, condividere obiettivi, tempi e metodi, ci consente di rafforzare le competenze reciproche e amplificare la nostra efficacia sul mercato. Oltre a valorizzare alcuni asset storici dell’azienda stiamo investendo sull’Intelligenza artificiale e soprattutto stiamo lavorando per portare sul mercato soluzioni di Supply Chain che aiutino le aziende perseguire la digital transformation in atto nel nostro paese”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha continuato il direttore Commerciale: “Abbiamo avuto un grande impulso dalla fatturazione elettronica ma sarebbe riduttivo fermarsi ad essa e non sfruttare le opportunità che ci sono nel proseguire quel percorso. La Supply Chain Finance è inoltre un tassello importante nel piano di sviluppo dell’Open Banking del Gruppo Credem e questo consentirà di migliorare sensibilmente il modo di fare banca e supportare al meglio le aziende clienti. Oggi le migliori soluzioni di Supply Chain sono alla portata di grandi aziende, hanno bisogno di progetti complessi ed investimenti importanti, il nuovo assetto ha l'obiettivo di lavorare ad una piattaforma che consenta alle aziende del settore di affrontare in modo semplice ma efficace i rischi e dare risposta agli obiettivi aziendali per una Supply Chain Finance accessibile a tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion e autocisterna si scontrano e prendono fuoco, una vittima in Autosole

  • Accademia Militare, per la prima volta una donna è la più meritevole fra gli Allievi

  • Covid, 49 positivi a Modena. Deceduto un 66enne di Vignola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nominati gli ambasciatori 2020 della Confraternita del Gnocco d'Oro

  • Contagi, 81 nel modenese. Due decessi e due ingressi in Terapia Intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento