rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Turismo in regione, anche la Via Emilia si prepara all'Expo

APT rilancia la promozione del turismo regionale: focus su cibo, arte, motori e wellness. Bottura testimonial

Si chiama "Via Emilia, experience the italian lifestyle" il concept che sintetizza i tanti volti della vacanza in Emilia-Romagna in vista di Expo 2015. La promozione ha come per leitmotiv proprio la strada romana voluta da Marco Lepido 2.200 anni fa. E' così che la regione si prepara alla tanto auspicata ondata turistica dell'Esposizione Universale.

In ballo un'ottantina di pacchetti turistici che vogliono legare tra loro enogastronomia tipica, passione motoristica, arte e monumenti Unesco, natura e vacanza all'aria aperta, wellness e divertimento, dalla riviera romagnola all'Appennino passando per le grandi città. Non c'è che l'imbarazzo della scelta, assicura Apt Emilia-Romagna: degustazioni di prodotti tipici e piatti della tradizione, visite ad abbazie, palazzi storici, eremi e castelli, tour in bici, escursioni a piedi, voli in mongolfiera. E ancora tappe nei "santuari" motoristici, dal museo Ferrari di Maranello, compreso il giro sulla celebre pista di Fiorano, fino al museo Ducati.

Ma nel mazzo ci sono pure corsi per imparare a fare la sfoglia e riconoscere il vino, giornate in fattoria a vendemmiare e coltivare la terra, visite in acetaie, cantine, frantoi, prosciuttifici e musei del cibo, itinerari nelle città d'arte. L'Emilia-Romagna, ancora una volta, si dice quindi pronta all'appuntamento dell'esposizione forte di 4.400 alberghi, 25 stabilimenti termali, 43 parchi di divertimento, 17 stazioni sciistiche, 700 tra musei, palazzi e ville storiche. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo in regione, anche la Via Emilia si prepara all'Expo

ModenaToday è in caricamento