Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura Carpi

Giovani contro le mafie a E!state Liberi!, il campo estivo al'insegna della legalità

Il campo estivo tra legalità e volontario, giunto alla sua settima edizione, è pronto a partire anche quest’anno. Bando di ammissione aperto fino al 21 giugno

Diffondere nella popolazione una cultura fondata sulla giustizia sociale, da contrapporsi all’incultura della violenza rimarcando una volontà di essere protagonisti con responsabilità e condivisione. Sono questi gli obiettivi di E!State Liberi!, il campo di volontariato e impegno civile che quest’anno si svolgerà a Maiano di Sessa Aurunca, nel casertano, dal 19 al 25 agosto.

Il campo estivo è rivolto a dieci persone residenti a Carpi e nelle zone limitrofe, con particolare attenzione alla fascia giovanile compresa tra i 18 ed i 30 anni.

L’edizione 2019 si svolgerà sul bene confiscato ‘A. Varone’, gestito dalla cooperativa sociale ‘Al di là dei Sogni’. Il campo sarà animato non solo dai soci e dai volontari della cooperativa, ma anche dalle diverse associazioni, cooperative e imprese del territorio che in questi anni di attività hanno costruito legami e realizzato sinergie. L’esperienza si prospetta ricca e intensa, sia per l’impegno concreto richiesto per la valorizzazione del bene che occuperà la prima parte della giornata, sia per gli incontri formativi pomeridiani. Attraverso questi infatti verrà tracciato un percorso che aiuterà i ragazzi a comprendere e calarsi nel particolare clima comunitario della Cooperativa, percorso che farà loro conoscere non solo la storia del territorio che li ospita, ma soprattutto le forme di resistenza alla criminalità organizzata attualmente vive ed attive nella realtà casertana. Tutto questo attraverso numerose testimonianze, attraverso la partecipazione al Festival dell’impegno civile e visitando quei luoghi che oggi sono il simbolo di una criminalità che ha perso.

L’iniziativa è promossa dal Presidio Libera ‘Peppe Tizian’ di Carpi in collaborazione con il Coordinamento regionale Emilia-Romagna di Libera, il patrocinio del Comune di Carpi e il sostegno della Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi. Riassume così lo spirito dell’iniziativa Paolo Lodi, del Presidio Libera di Carpi:

È ormai il settimo anno che proponiamo questa esperienza estiva, che punta a far conoscere direttamente ai ragazzi, cittadini di oggi e di domani, come, in terre segnate dalla violenza manifesta delle mafie, si possano attuare strategie di resistenza e impegno per una società diversa, in cui giustizia e legalità non siano semplici parole vuote di significato. Poter continuare a far vivere questa esperienza alle giovani generazionicontinua Lodi- perché possano poi farsene latrici una volta ritornati sul nostro territorio, ci pare davvero importante, anche alla luce del fatto che, come il processo Aemilia ci ha drammaticamente ricordato, non possiamo dirci immuni dal radicamento della criminalità organizzata.

La partecipazione, sostenuta dagli enti patrocinatori, comprende copertura assicurativa, vitto e alloggio. Saranno a carico dei partecipanti spese di viaggio e altre spese non incluse. La domanda deve essere inviata entro venerdì 21 giugno all’indirizzo presidio.carpi@libera.it. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet della casa del volontariato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani contro le mafie a E!state Liberi!, il campo estivo al'insegna della legalità

ModenaToday è in caricamento