rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cultura

Estate modenese: cinema e teatro animano i parchi cittadini

Da lunedì 11 a giovedì 14 luglio, opere da Shakespeare e Beckett al parco della Resistenza, film al XXII Aprile, debutta “Michestate” e concerti in chiostri e cortili

I classici di Shakespeare e Beckett, rivisti in chiave moderna, animano le serate del Parco della Resistenza, mentre torna il cinema al parco XXII Aprile e debutta con Vito “Michestate”, la stagione estiva del Teatro Michelangelo. C’è il teatro ma anche numerosi appuntamenti con la musica e i concerti in chiostri e cortili nel programma dell’Estate modenese che va da lunedì 11 a giovedì 14 luglio e che propone anche iniziative per i più piccoli.

Lunedì 11 luglio, a Casa Pavarotti, alle 19, torna “Aperincanto”, l’aperitivo musicale in collaborazione con lo chef Luca Marchini (la prenotazione è obbligatoria: info@casamuseopavarotti.it; 059 460778).

Al parco della Resistenza, con ingresso da via Ancona, alle 20.30, va in scena “R&G al chiaro di luna”, lo spettacolo tratto da “Romeo e Giulietta” di Shakespeare che presenta i due giovani protagonisti (Irene Girotti e Giacomo Stallone) soli, nella cornice del parco, per esaltare l’amore attraverso il racconto del legame indissolubile che li unisce e della tragedia che questo amore rappresenta. Lo spettacolo è prodotto da Sted, con la regia di Tony Contartese (informazioni e prenotazioni: stedmodena@gmail.com; 347 0058311).

A San Donnino (in strada Grande 325/1), alle 21, Lalo Cibelli e la sua band propongono un omaggio ai cantautori italiani nell’ambito della rassegna “I concerti della luna piena” curata da Preludio (per informazioni e biglietteria: lacasadivaleria@gmail.com).

Martedì 12 luglio, alle 21, a Casa Pavarotti, torna l’appuntamento con l’opera raccontata da Giovanni Bietti, compositore, pianista e musicologo, considerato uno dei migliori divulgatori musicali italiani, che questa volta racconta “Otello” di Giuseppe Verdi (la prenotazione è obbligatoria: info@casamuseopavarotti.it; 059 460778).

Mercoledì 13 luglio, al parco della Resistenza, alle 20.30, torna il teatro con “Partita per due”, tratto dalle opere di Samuel Beckett: due rifiuti in un mondo di rifiuti, che ripetono ogni giorno le stesse azioni e le stesse domande, per dimostrare a se stessi di essere ancora vivi mentre si preparano, a modo loro, all’uscita di scena. Lo spettacolo è prodotto da Sted e diretto da Marco Marzaioli che sarà anche sul palco con Marina Meinero (informazioni e prenotazioni: stedmodena@gmail.com; 347 0058311).

Nel chiostro di San Pietro, alle 21, musica dal Venezuela con il concerto di Eduardo Losada Cabruja, cantante originario di Caracas ma genovese d’adozione, accompagnato da Stefano Bussoli alla batteria, Simone Di Benedetto al basso, Lorenzo Mantovani alle chitarre, Denis Biancucci al pianoforte. L’appuntamento è a cura del Salotto culturale di Modena. L’ingresso prevede un’offerta minima di 5 euro, a sostegno del restauro del chiostro.

Nel cortile del Melograno, sempre alle 21, gli studenti dell’istituto superiore di studi musicali Vecchi-Tonelli propongono il concerto “Scene d’opera”.

Nel cortile del Tempio, alle 21, concerti interattivi per bambini e famiglie con Cikiband, a cura di Associazione Tempio (per informazioni e biglietteria: associazionetempio@gmail.com).

Al parco XXII Aprile, serata dedicata al cinema estivo con inizio alle 21. Sullo schermo “Dililì a Parigi”, film d’animazione per tutta la famiglia che racconta la straordinaria avventura di due amici che cercano di capire chi rapisce le ragazze nella capitale francese. L’appuntamento è a cura di Happen e Voice off.

Giovedì 14 luglio, alle 17, alla Palazzina dei Giardini, è in programma “Albero bell’albero”, iniziativa per bambini dai 5 ai 10 anni, nell’ambito del ciclo “Un percorso ad arte” promosso da Fmav. I bambini andranno alla scoperta degli alberi, cercando le caratteristiche che li differenziano gli uni dagli altri per disegnarne un’originale carta d’identità, ispirati dalle visioni di artisti del passato e contemporanei. È necessaria la prenotazione sul sito di Fmav.

Alla fattoria didattica Accanto (in strada Albareto 396), dalle 20, “Conciorto, musica per l’orto”, con Doctor Delta. L’ingresso è libero (per informazioni e prenotazioni: fattoria.accanto@gmail.com; 338 9939954).

A San Donnino (in strada Grande 325/1), alle 21, è in programma il concerto per pianoforte e fisarmonica con Stefano Calzolari e Athos Basissi, per la rassegna “I concerti della luna piena” curata da Preludio (per informazioni e biglietteria: lacasadivaleria@gmail.com).

A Casa Pavarotti, alle 21, nuovo appuntamento con i ragazzi di Radioimmaginaria e le loro interviste. A rispondere alle domande sarà il presidente della Regione Stefano Bonaccini (la prenotazione è obbligatoria: info@casamuseopavarotti.it; 059 460778).

Nel cortile del Melograno, in via dei Servi 21, è in programma “Amarcord d’un tango”, concerto dal sapore mediterraneo in cui convivono musica sacra e profana, folk e tango. Sul palco Marco Albonetti, sax soprano, e Daniele Di Bonaventura, bandoneon, con l’Ensemble dell’Orchestra filarmonica italiana. L’appuntamento fa parte di “Musiche sotto il cielo”, la rassegna estiva del Teatro Comunale Pavarotti-Freni 

Al Teatro Michelangelo, sempre alle 21, debutta la rassegna estiva Michestate, con il monologo comico di Vito “Estate nella bassa” che porta in scena il mondo della sua infanzia, nel quale tutti possono ritrovarsi, con storie vere e inventate, personaggi fantastici e reali. Tutti, però, fanno ridere ed emozionare, riportando alla memoria quella sensazione di spensieratezza che si prova solo d’estate (biglietteria: info@teatromichelangelo.it )

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate modenese: cinema e teatro animano i parchi cittadini

ModenaToday è in caricamento