menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“L’impresario in angustie”, il Liceo Sigonio vince il Premio Abbado - Musica Insieme

Una vittoria e un riconoscimento prestigioso per il Liceo Carlo Sigonio di Modena. Per lui il primo premio del concorso Abbado – Musica Insieme 2019. All’istituto scolastico in dono di una fornitura di strumenti musicali

Il Liceo musicale “Carlo Sigonio” di Modena, in rete con l’Istituto d’Arte statale Venturi, l’Istituto professionale Cattaneo-Deledda e la scuola per parrucchieri “Famas”, si è aggiudicato il Premio Abbado – Musica Insieme 2019 con il progetto di messinscena dell’opera buffa settecentesca “L'impresario in angustie” di Domenico Cimarosa.

Venerdì 21 giugno, non a caso nel giorno della Festa della Musica, una rappresentanza del liceo modenese e del cast dello spettacolo sarà al Teatro Romano di Fiesole per ritirare il prestigioso riconoscimento. All’istituto scolastico vincitore verrà fatto dono di una fornitura di strumenti musicali offerti da Yamaha Music Europe GmbH Branch Italy.

La giuria del concorso, promosso dal Ministero dell'Istruzione, dal Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della Musica per tutti gli studenti, dall’Associazione Nazionale Critici Musicali e dal Comitato Progetto Musica, era presieduta dal professor Luigi Berlinguer, già Ministro dell’Istruzione dal 1996 al 2000.

“L’impresario in angustie” ha debuttato al Teatro San Carlo di Modena il 5-6 maggio 2018, per poi venire replicato a Verona (palazzo della Gran Guardia), Bologna (Circolo Culturale Lirico) e di nuovo a Modena, ai Giardini Ducali. Lo spettacolo, per un progetto di Francesca Nascetti, Marco Bernabei e Francesco Rossetti (quest'ultimo anche regista dello spettacolo), ha visto il Maestro Giuseppe Sforza alla direzione e, in scena, i giovanissimi e talentuosi Isabella Gilli, Giliana Baccarini, Sofia Stradi, Sara Gentile, Christian Caracciolo, Giorgia Pirani e Barbara Vitali, accompagnati dagli stessi Bernabei e Nascetti. L’allestimento si è pregiato anche dei costumi creati per l’occasione dalle studentesse dell’Istituto Cattaneo/Deledda, delle scene realizzate dall’Istituto artistico Venturi e delle acconciature e parrucche a cura di Famas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento