Meteo | Caldo in aumento: verso un weekend rovente

A seguito di una parziale attenuazione della calura prevista per Giovedì 8, il caldo sarà di nuovo in aumento. Si va verso un week-end rovente

Sebbene in forma minore, già negli scorsi giorni l’Emilia-Romagna era stata raggiunta da masse d’aria sub-tropicale, spesso però intervallate dal passaggio di umide correnti atlantiche, che provocavano temporali e un temporaneo calo termico. Nel corso del prossimo fine settimana è tuttavia attesa una decisa rimonta dell’Anticiclone Nord-Africano verso la Penisola italiana, con interessamento dell’Emilia-Romagna: se nella giornata di Giovedì la presenza di nubi e rovesci temporaleschi manterrà i termometri non oltre i +32°, già a partire da Venerdì 9 le temperature toccheranno i +34°/+35°.

Caldo ancora più intenso si prevede nelle giornate di Sabato 10 e Domenica 11 Agosto, quando la risalita di aria sempre più rovente dal Nord Africa spingerà i termometri fino a toccare +36° diffusi, con picchi fino a +38° sulla pianura emiliano-romagnola. Temperature, come di consueto, inferiori lungo la costa, con punte non superiori a +32°: qui, però, a fare la differenza sarà il maggior tasso di umidità relativa, che renderà il caldo piuttosto afoso.

Un caldo anomalo anche per Agosto

E’ facile cadere nella banalità quando si parla di meteorologia: frasi del tipo:” E’ Estate e deve fare caldo, dov’è la stranezza?” risultano del tutto fuori luogo in un contesto come quello delle estati degli ultimi 20-30 anni, quando le temperature medie del trimestre Giugno-Luglio-Agosto sono aumentate rispetto al passato di oltre 1°.

Perciò anche l’ondata di caldo a cui assisteremo nel fine settimana che è alle porte sarà da considerare un’anomalia rispetto alla media climatologica del periodo: come si può osservare dalla mappa, nelle prime ore di Lunedì 12 Agosto le temperature a 1500 m saranno al di là della norma di oltre 5°, con picchi fino a 8° oltre le medie sulla Romagna.

Le anomalie termiche alla quota di riferimento di 1500 m si ripercuoteranno poi anche al suolo: sulle coste avremo picchi di +32° quando in questo periodo non dovremmo averne più di +28°, mentre in pianura ai +30° canonici si sostituiranno punte di +36°/+38°.

A quando una svolta meteorologica?

Il caldo intenso interesserà l’Emilia-Romagna anche nelle giornate di Lunedì 12 e Martedì 13Agosto: l’attivazione di una ventilazione di “richiamo” da Sud-Ovest potrebbe addirittura far schizzare i termometri ancor più in alto, con picchi di +38°/+39° su colline e alte pianure.

Proprio il vento di Libeccio potrebbe risultare una sorta di monito ad una successiva svolta meteorologica: l’affondo di una saccatura atlantica sulla Spagna potrebbe favorire un peggioramento anche sul Nord Italia, con probabili temporali in arrivo già da Martedì 13 e un’accentuazione dell’instabilità nella giornata di Mercoledì 14.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo a cura di Centro Meteo Emilia Romagna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. Sforata quota 10mila positivi, con 800 nuovi casi. "Trend in diminuzione"

  • Produzione ferma per troppe malattie, l'azienda prepara la denuncia poi ritratta

  • Boato e lieve scossa di terremoto, epicentro a Cavezzo

  • Centri commerciali e negozi, in Emilia-Romagna sabato e domenica confermate le chiusure

  • Dalla “spesa di guerra” alla “spesa di conforto”, cambiano gli acquisti da quarantena

  • Record di nuovi casi positivi a Modena. Le vittime salgono di altre 11

Torna su
ModenaToday è in caricamento