rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica Castelnuovo Rangone

Castelnuovo, il Pd conferma il sindaco Paradisi: si ricandiderà nel 2022

Il direttivo del Pd di Castelnuovo Rangone ha approvato all’unanimità la ricandidatura di Massimo Paradisi a sindaco per la tornata elettorale del prossimo anno: “Positivi questi quasi cinque anni di lavoro sul territorio”

Sarà il sindaco uscente Massimo Paradisi il candidato per il Partito democratico alle elezioni amministrative comunali del 2022 nel Comune di Castelnuovo Rangone. La ricandidatura è stata approvata all’unanimità la sera di martedì 26 ottobre dal direttivo del Pd di Castelnuovo Rangone che ha valutato positivamente gli anni di lavoro sul territorio del sindaco, della giunta e di tutto il gruppo consigliare.

"Anche nell'affrontare le inevitabili difficoltà causate dalla diffusione della pandemia, l’amministrazione, nata sotto lo slogan “Progetto comune”, è sempre stata in grado di porre la cura della persona al centro di ogni sua politica, partendo dall’assistenza alle famiglie in isolamento e agli anziani soli nei primi mesi di quarantena, fino ad arrivare ad una massiccia stagione di investimenti sugli edifici scolastici - silegge in una nota del partito - L’obiettivo ora è duplice: continuare il percorso di innovazione e cambiamento iniziato quasi cinque anni fa, cercando di completare i numerosi progetti in cantiere e che vedranno la loro realizzazione nei prossimi anni (villa Ferrari, casa della salute, riqualificazione del centro storico di Castelnuovo e di piazza Braglia a Montale) e mettersi in ascolto dei nuovi bisogni della cittadinanza castelnovese e di tutte le sue frazioni, a partire dalla sfida ambientale. L’impegno nei prossimi mesi sarà quello di approvare l’ultimo bilancio di legislatura, confermando come bussola delle nostre scelte quei valori di solidarietà, tutela dei diritti e dei più fragili e innovazione che hanno sempre caratterizzato la nostra comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelnuovo, il Pd conferma il sindaco Paradisi: si ricandiderà nel 2022

ModenaToday è in caricamento