Venerdì, 19 Luglio 2024
social

Il miglior rimedio naturale contro le zanzare è modenese

Era stato considerato perduto, ma recentemente è stato ritrovato: ecco di cosa si tratta

A volte la natura riserva sorprese veramente particolari, come nel caso del Dytiscus Mutinensis. Estinto, almeno nell’immaginario comune, qualche decennio fa, il coleottero è ricomparso quest’estate nell’Appennino ed è stato ri-scoperto da Fabrizio Bernardi, volontario dell’Associazione “Sentiero delle Cascate”, come riportato dal Corriere di Bologna.

Il Ditisco Modenese, che potrebbe anche non piacere alla vista e sembrare un comune insetto, è in realtà importantissimo per l’ecosistema e ha una funzione incredibilmente utile per l’essere umano, dal momento che la sua dieta prevede le uova di un altro insetto, piuttosto fastidioso.

Il Ditisco di nutre infatti di uova di zanzare, e altre piccole specie acquatiche, in quantità veramente sorprendenti, dal momento che ha un fabbisogno giornaliero di circa 40 volte il proprio peso. La sua presenza è quindi ben vista dall’uomo, dal momento che limita il proliferare delle zanzare in maniera naturale.

Altre caratteristiche particolari del Ditisco sono la geolocalizzazione e l’habitat preferito. Il coleottero modenese infatti vive solo in pochissime zone d’Italia, tra cui appunto l’Appennino modenese e bolognese, oltre ad alcune aree della Grecia e dei Balcani. Inoltre, pur essendo terrestre, può vivere anche un’ora sott’acqua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il miglior rimedio naturale contro le zanzare è modenese
ModenaToday è in caricamento