rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024

VIDEO | Bretella e Cispadana, blitz ambientalista all'arrivo della premier Meloni: "Fermi le grandi opere"

Nel mirino dei manifestanti di Comitati, Legambiente e altre associazioni stamane sotto la Regione, la bretella Campogalliano-Sassuolo e l'Autostrada Cispadana: "Le alternative ci sono"

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI MODENATODAY

Questa mattina in Presidente del Consiglio ha fatto tappa presso la sede della Regione Emilia Romagna a Bologna per la firma dell'accordo sulla ripartizione dei fondi FSC. Ad accogliere Giorgia Meloni sotto i palazzi della Regione c'era il presidio dei comitati che si oppongono contro la realizzazione dell'autostrada Cispadana e della bretella Campogalliano-Sassuolo. Due opere delle quali si discute ormai da decenni e che di fatto sono ancora bloccate sulla carta - nonostante i ripetuti annunci di passi verso la realizzazione - e contro le quali si battono diverse realtà ambientaliste modenesi e parte della politica locale, dal M5S alle forze progressiste a sinistra del Pd.

"Abbiamo scritto una lettera a Giorgia Meloni e al ministro Matteo Salvini - dice Eriuccio Nora del comitato "No Bretella, sì mobilità sostenibile -. Le abbiamo chiesto di inaugurare una nuova era della mobilità in linea con i traguardi dell'agenda 2030 dell'Unione Europea aumentando i percorsi ferroviari che oggi sono insufficienti".

La Cispadana e la Campogalliano-Sassuolo sono opere che secondo Silvano Taglierini del "Coordinamento Cispadano No Autostrada" avranno un considerevole impatto ecologico ma anche economico: "Mentre tutto il resto di Europa va su treno, noi continuiamo a realizzare autostrade. Quando apriranno il secondo tunnel ferroviario del Brennero o noi siamo attrezzati per il trasporto sulla ferrovia o rischiamo di essere tagliati fuori dal punto di vista economico".

Video popolari

VIDEO | Bretella e Cispadana, blitz ambientalista all'arrivo della premier Meloni: "Fermi le grandi opere"

ModenaToday è in caricamento