Si è insediato oggi Antonio Brambilla, nuovo Direttore generale dell’Azienda USL

Nominato nei giorni scorsi dalla Regione Emilia-Romagna dopo le dimissioni di Massimo Annichiarico, avrà un mandato di tre anni

Antonio Brambilla è il nuovo Direttore generale dell’Azienda USL di Modena. Nominato nei giorni scorsi dalla Regione Emilia-Romagna, prende servizio oggi, con un mandato di tre anni, dopo aver lasciato l’incarico di Direttore generale dell’Azienda sanitaria locale di Alessandria.  

Nato a Cologno Monzese nel 1954, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano e specializzato in Ematologia Generale all’Università di Pavia. Ha conseguito il Master in Management delle Organizzazioni sanitarie alla Scuola di Direzione aziendale dell’Università Bocconi di Milano e le Certificazioni di formazione in Management per Dirigenti di struttura complessa e per le Direzioni Generali delle Aziende Sanitarie presso la Regione Emilia-Romagna.

Prima di ricoprire l’incarico di Direttore generale dell’Azienda sanitaria locale di Alessandria, dov’era in servizio dall’11 giugno 2018, è stato Dirigente responsabile del Servizio Assistenza Territoriale dell’Assessorato alle Politiche della Salute della Regione Emilia-Romagna. Qui dal 2008 ha ricoperto incarichi di responsabilità nei settori Pianificazione dei Servizi Territoriali e Sviluppo delle Cure Primarie, Politiche del farmaco e Dispositivi medici, Politiche per la Non-Autosufficienza e per la Salute Mentale. Dal 2009 al 2018 si è occupato della gestione progettuale e finanziaria della rete informatica sanitaria regionale (Progetto SOLe).  

Dal 2016 ad oggi è componente effettivo della Commissione Nazionale per l’aggiornamento dei LEA – Livelli Essenziali di Assistenza e la promozione dell’appropriatezza del Servizio sanitario nazionale. Dal 2009 collabora con la Conferenza Stato Regioni in tema di accordi nazionali per il settore convenzionato.

Dal 1983 al 2005 è stato Medico di Medicina Generale a Milano, con un forte impegno nella progettazione e nel coordinamento di formazione continua e ricerca FIMMG per il Medico di famiglia. Dal 2005 al 2008, come esperto del Governo Clinico del Territorio, ha ricoperto l’incarico di Direttore di Unità Operativa Complessa presso l’AUSL di Piacenza.

Ha svolto attività di docenza presso l’Università degli Studi Milano Bicocca, l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi e presso l’Università di Bologna Alma Mater Studiorum. È autore di numerose pubblicazioni sui temi di sanità territoriale (Nuclei di Cure Primarie, Case della Salute, Rete delle cure palliative, Percorsi assistenziali per le patologie croniche).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento