rotate-mobile
Attualità

Decimo anniversario del sisma, Mattarella torna nella Bassa

Annunciata per il 20 maggio la visita del Predieente della Repubblica

Ieri il Presidente Bonaccini, a Medolla per l'inagurazione di un complesso commerciale, ha annunciato la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il prossimo 20 maggio. Il Capo dello Stato sarà nella Bassa per commemorare il sisma del 2012, a dieci anni esatti dalla tragedia.

"Accogliamo con infinito piacere l'annuncio che il Presidente Sergio Mattarella sarà nella Bassa modenese - ha dichiarato il presidente dell'Unione comunale Alberto Calciolari - Siamo pronti ad accogliere la più alta carica dello Stato, per mettere in mostra quanto la laboriosità degli emiliani ha permesso. Cittadini, imprenditori e amministratori di ieri e di oggi si sono posti come obiettivo di riportare la Bassa modenese ai livelli di qualità e vivibilità che caratterizzavano questi territori prima del terremoto. Tra Panaro e Secchia si contribuisce alla produzione del PIL italiano con due punti percentuali; dobbiamo ricordarcelo, sempre. E l'arrivo del Presidente Mattarella è la dimostrazione che il nostro è un territorio di assoluto rilievo, che ha saputo rialzarsi grazie alla tenacia e alla determinazione di tutti".

"C'è ancora molto da fare, ma la presenza del Presidente Mattarella è una spinta a percorrere a testa bassa quell'ultimo miglio, come dice il Presidente Bonaccini, che ci vede impegnati a ricostruire il patrimonio immobiliare di qualità che costituisce l'ossatura della socialità delle nostre terre, dei nostri paesi", ha aggiunto Calciolari.

Per quanto riguarda il terremoto emiliano, Mattarella aveva già visitato Mirandola cinque anni fa. Il suo predecessore, Giorgio Napolitano, si era invece recato nelle zone colpite pochi giorni dolpo le scosse, ai primi di giugno del 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decimo anniversario del sisma, Mattarella torna nella Bassa

ModenaToday è in caricamento