Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Il gruppo Duna cresce ancora negli Usa, terzo ampliamento per lo stabilimento texano

Al via una nuova fase del piano pluriennale di sviluppo per DUNA-USA con l’obiettivo di efficientare i processi di taglio, imballaggio e carico di blocchi e lastre, aumentarne la qualità e ridurre ulteriormente i tempi di consegna. È la terza fase di espansione in tre anni per lo stabilimento di Baytown, in Texas, e rientra nel piano di crescita strategico di gruppo a lungo termine.

Tra gli interventi previsti, un sistema automatizzato per il taglio e il carico di blocchi CORAFOAM® che migliora significativamente i tempi di attraversamento e riduce al contempo la movimentazione manuale. L’investimento prevede inoltre macchine di ultima generazione dedicate alla produzione di lastre CORAFOAM® poliuretaniche e poliisocianurate a bassa densità: squadrature perfette, migliori tolleranze, possibilità di rigature su richiesta sono solo alcuni degli obiettivi che porteremo a casa nei prossimi mesi.

Il potenziamento della linea lastre bassa densità è la risposta di DUNA-USA alla domanda crescente di materiali “core” per varie tipologie di pannelli compositi dalle più svariate applicazioni. E per assicurare qualità totale a destino presso il Cliente, è previsto anche un impianto di imballaggio automatizzato che snellisce le operazioni di packaging, protegge efficacemente il prodotto durante la movimentazione e il trasporto e riduce al minimo l’utilizzo di materiali di imballaggio, in linea perfetta con la filosofia aziendale di combattere lo spreco e promuovere la sostenibilità in ogni ambito.

Per accogliere le nuove attrezzature, i locali coperti esistenti verranno ampliati di quasi 900 m² ed è in via di ampliamento anche l’area dello stoccaggio esterna di circa 6000 m².

"L’introduzione sistematica di nuove attrezzature e tecnologie incarna perfettamente la nostra filosofia miglioramento continuo" - dichiara Andrea Benedetti, CEO di DUNA-USA - "Siamo molto contenti di vedere come DUNA-USA continui a crescere nei mercati del Nord America e attendiamo con impazienza di poter offrire ai nostri Clienti maggiore efficienza e crescenti vantaggi". Il cantiere è stato aperto a inizio 2021 e si sta lavorando sodo per completare la fase tre entro il terzo trimestre 2021. Questa fase di ampliamento corona i precedenti interventi, tra cui l'acquisto del terreno adiacente, le fasi di espansione del 2017 e 2018 nonché la certificazione aziendale ISO-9001 ottenuta nel 2019 per i siti di Baytown e Ludington.

"Il 2020 è stato un anno impegnativo così come si prospetta questo 2021” - afferma Marta Brozzi, Presidente e CEO del Gruppo DUNA - “Questo non fa altro che alimentare ulteriormente la nostra determinazione nell’investire in nuove tecnologie, qualità, conoscenza e sicurezza in tutti gli stabilimenti del gruppo, così come in Nord America".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gruppo Duna cresce ancora negli Usa, terzo ampliamento per lo stabilimento texano

ModenaToday è in caricamento