rotate-mobile
Economia Carpi

Per la CMB di Carpi in arrivo 30 milioni con il prestito garanzia SACE

L’operazione condotta da Banco BPM e assistita da garanzia SACE al 90% avrà una durata di sei anni

Banco BPM ha perfezionato un’operazione di finanziamento per un ammontare di 30 milioni di euro a favore di C.M.B. Società Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi. CMB, fra le principali imprese di costruzioni generali italiane, è azienda leader in Italia e in Europa per la realizzazione di strutture edilizie complesse, ospedali d’avanguardia e infrastrutture. 

L’operazione, assistita da garanzia SACE al 90% e della durata di sei anni, finanzierà gli investimenti sostenibili di CMB, quale impegno valoriale e driver strategico per il proprio sviluppo industriale, attraverso interventi in grado di favorire la transizione verso un sistema a zero emissioni. CMB, a tal fine, ha deciso di definire la propria strategia di sostenibilità attraverso la predisposizione di un Piano che individua azioni concrete di breve e medio periodo riguardanti i principali temi ESG rilevanti per la Società: la salute, il benessere e le pari opportunità, il rapporto con il territorio, la tutela dell'ambiente e la transizione energetica, l’integrazione della sostenibilità nel modello di Governance aziendale e lo sviluppo di una catena di fornitura sostenibile.

Nel quadro del finanziamento sono stati definiti obiettivi ESG in linea con la tassonomia UE riguardanti il consumo di energia elettrica generata da fonte rinnovabile, le ore di formazione in materia di sostenibilità erogate ai dipendenti e la percentuale di veicoli ibridi/elettrici presenti nel parco mezzi aziendale. Secondo le linee guida poste in essere dall’Unione Europea, infatti, l’edilizia risulta essere tra i principali settori nel quale intervenire per favorire la transizione del settore verso un sistema a zero emissioni nette.

 “Questa operazione è un ulteriore tassello della partnership strategica con Gruppo Banco BPM e prosegue la proficua collaborazione già attiva con SACE. Constatiamo con soddisfazione come il nostro percorso di crescita e sviluppo, attento alla sostenibilità, all’innovazione e all’impatto ambientale della nostra impresa, sia seguito e sostenuto dalle principali Banche e Istituzioni del Paese. CMB sta impostando il suo modello di business sull’integrazione strategica tra crescita economica e sostenibilità, creando valore e generando un impatto positivo verso l'ambiente in una importante fase di transizione ecologica. - dichiara Marcello Modenese, Chief Financial Officer del Gruppo CMB – Il finanziamento ottenuto si inserisce in un percorso di rafforzamento della struttura patrimoniale del Gruppo per supportare il piano di crescita previsto dal nostro Piano Strategico 2024-26".

“Sentiamo il dovere di promuovere e sostenere il territorio e le sue imprese - dichiara Corrado Nangeroni, Responsabile Large Corporate di Banco BPM - Siamo pertanto orgogliosi di essere al fianco di CMB, realtà leader nel settore dell’edilizia, per supportare l’azienda nel   piano di sviluppo improntato su innovazione e sostenibilità, due ambiti particolarmente rilevanti anche per noi, che ci vedono in prima linea nell’offerta di soluzioni  in grado di favorire i percorsi di crescita delle imprese”.

“Questa operazione – ha dichiarato Marco Mercurio, Regional Director Business Network di SACE - dimostra il supporto che noi del Gruppo SACE mettiamo in campo per la crescita e i piani di investimento delle imprese impegnate nei processi di transizione sostenibile. Essere al fianco di una realtà storica e radicata nel territorio come CMB ci permette di sostenere un settore strategico come quello delle costruzioni, con importanti effetti positivi sull’economia del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la CMB di Carpi in arrivo 30 milioni con il prestito garanzia SACE

ModenaToday è in caricamento