Economia Via Emilia Centro

Negozi “a tempo”, l'idea per riempire il centro storico di Modena

Silvia Manicardi di Lapam rilancia l'idea già circolata in questi mesi: "Temporary shop a Modena per riempire il centro storico durante Expo". Ma la desertificazione commerciale resta un problema non di facciata

“Il centro storico di Modena vive un periodo altalenante: da una parte l'apertura di grandi catene globali, dall'altra la chiusura di attività e i conseguenti spazi vuoti. In vista dell'Expo, per rendere la città più vivace e internazionale, perché non spingere sulla creazione di temporary store che possano favorire anche attività del territorio che, altrimenti, non potrebbero avere una vetrina nel centro del capoluogo?”. La proposta è della presidente Lapam della Zona di Modena, Silvia Manicardi

“L'idea è semplice e realizzabile e consentirebbe da una parte di riempire spazi vuoti del centro e renderlo più accattivante per chi (modenese o ospite) passerà in quel periodo, dall'altra di offrire opportunità a imprenditori del settore commerciale di avere visibilità, naturalmente per un tempo definito e breve, e una vetrina nel salotto buono della città”.

Una soluzione temporanea come lo stesso termine inglese che la descrive, che tuttavia riapre la questione della desertificazione commerciale del centro cittadino. L'approccio entusiastico all'avvento di Expo da parte delle istituzioni cittadine è sicuramente positivo e apprezzabile, ma c'è chi vede il rischio della costruzione di qualcosa di simile ad un set cinematografico: una splendida scenografia posticcia, pronta per essere smontata e lasciare il vuoto alle proprie spalle.

La presidente Lapam della Zona di Modena conclude: “Modena ha bisogno di crescere e l'opportunità dell'Expo è senza dubbio ghiotta. Non possiamo permetterci di continuare a dibattere e avvitarci solo su un aspetto (l'ormai arcinota palazzina Vigarani, su cui peraltro abbiamo già espresso il nostro parere positivo), ma è necessario proseguire speditamente per rendere la nostra città all'altezza dei turisti che arriveranno. I temporary shop in centro storico rappresentano una opportunità, certamente non la sola o la principale, comunque da cogliere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi “a tempo”, l'idea per riempire il centro storico di Modena

ModenaToday è in caricamento