Castelfranco, svelato il murale del Giardino dei Campanelli

Ragazze e ragazzi dagli 11 ai 14 anni hanno lavorato insieme per riqualificare un muro della loro città...divertendosi

Cittadinanza attiva, rete territoriale e protagonismo giovanile: ecco gli ingredienti che hanno portato alla realizzazione del nuovo murales di Castelfranco Emilia, realizzato nelle ultime settimane da un gruppo di ragazze e ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni di Officina, il polo di promozione educativa, sociale e culturale del Comune situato presso il parco Ca’ Ranuzza, che è punto di riferimento per i giovani, le famiglie e le associazioni del territorio comunale.

Dopo diversi mesi tra laboratori di street art, incontri di co-progettazione con esperti ed educatrici, e con la collaborazione con l’Amministrazione Comunale, il gruppo di giovani ha riqualificato uno dei muri del Giardino dei Campanelli che si trova alle spalle del Teatro Dadà. Ieri, martedì 17 ottobre, si è svolta l'inaugurazione ufficiale, con il taglio del nastro alla presenza dell'Assessora alle Politiche Giovanili Valentina Graziosi, che ha sostenuto i ragazzi e le educatrici durante tutte le fasi del progetto. La cerimonia si è conclusa con una merenda per tutti i partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento